Normandia: Napolitano, giornata gratificante per Italia e per Renzi simpatia

"Una giornata memorabile per tutti, e positiva e gratificante per l'Italia". Il capo dello Stato Giorgio Napolitano definisce così in un intervento pubblicato su alcuni quotidiani le celebrazioni per il D-Day in Normadia cui ha preso parte per la prima volta anche l'Italia. Napolitano in particolare al 'Corriere della sera' sottolinea che il nostro Paese "non poteva mancare", "d'altronde, due giorni prima dello sbarco in Normandia, le forze alleate avevano liberato Roma, con il prezioso concorso della Resistenza che aveva operato nella capitale, pagando duramente il suo coraggio con l'orribile massacro delle Fosse Ardeatine".

Il capo dello Stato parla delle celebrazioni svolte "in un clima di incancellabile solidarietà che ci univa tutti" e di un "atteggiamento disteso che ho colto in particolare nei brevi scambi di battute sia con la cancelliera Merkel sia con il presidente Obama sia con il nuovo presidente ucraino Poroshenko, che avevano - prima e dopo la colazione - dialogato con il presidente Putin". (segue)