Home . Fatti . Politica . Regionali: Toti, no a veti, con Ncd primo passo verso alleanza

Regionali: Toti, no a veti, con Ncd primo passo verso alleanza

'Per ora nessun incontro Berlusconi-Alfano, tavolo azzurro in contatto con alleati'

POLITICA

"Noi vogliamo ricostruire il centrodestra. E già il fatto che Ncd sia disposta a parlare con noi di intese sulle regionali, che la Lega vuole stringere alleanze con noi, non con altre forze vuol dire che qualcosa si muove. E' già un promo passo. Per noi sarebbe importante il solo fatto di sederci allo stesso tavolo poi vediamo che cosa succederà...". Giovanni Toti arriva a Frascati per partecipare alla 'Summer School' e fa il punto della situazione sul nodo delle alleanze in vista delle regionali.

In queste ore si parla con insistenza di una possibile intesa tra Fi e Ncd e l'europarlamentare azzurro non esclude un accordo, ma nemmeno lo conferma perchè preferisce attendere segnali concreti. Alla Lega che pone veti su intese con il partito di Angelino Alfano, Toti ribadisce che in Lombardia e in Veneto "il Carroccio governo con Ncd ed Fi".

Toti esclude "incontri e contatti per ora tra Silvio Berlusconi e Alfano: "Allo stato non c'è nessun incontro apicale. La commissione nazionale di Forza Italia sulle alleanze sta tenendo i contatti con gli alleati. Il nostro obeittivo non cambia: rimettere insieme il centrodestra. Non mi illudo che questo possa accadere subito, l'importante è che inizi un percorso in modo da vedere tra sette e otto mesi un'altra volta Alfano, la Lega e Berlusconi intorno allo stesso tavolo. E' stato compiuto un primo passo, l'importante è iniziare un percorso". Toti non vuol sentir parlare di veti nè da parte della Lega nè da parte di nessuno. "Se iniziamo con i veti non si va da nessuna parte. I veti sono una contraddizione rispetto all'idea di ricostituire una coalizione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.