Home . Fatti . Politica . Regionali in Campania, Vaccaro: "La dirigenza Pd non ha attenuanti, situazione senza ritorno"

Regionali in Campania, Vaccaro: "La dirigenza Pd non ha attenuanti, situazione senza ritorno"

POLITICA
Regionali in Campania, Vaccaro: La dirigenza Pd non ha attenuanti, situazione senza ritorno

Guglielmo Vaccaro, deputato (Foto dal profilo Twitter)

"Non ho letto le motivazioni della sentenza ma non c'è nulla da leggere, c'è da prendere atto che la politica in Campania, quando si parla di Pd, ha abdicato al suo ruolo, e questo vale per De Luca come per la vicenda dei sindaci". Così all'AdnKronos il deputato campano Guglielmo Vaccaro, autosospesosi dal Pd, commenta le motivazioni della sentenza di condanna dell'allora sindaco di Salerno, attualmente candidato del Pd alle prossime elezioni regionali in Campania.

Secondo Vaccaro, "chi fa politica o la rispetta o sta a casa. Non esiste l'escamotage all'imbroglio, è gravissimo quello che sta succedendo, con i sindaci che vanno tenuti fuori, in assenza di dimissioni come prevede la legge, e diversamente l'idea che chi detiene il potere possa imbrogliare le carte, in qualche modo barare. Questo crea una spirale che è quella che già riguarda il Pd, perché se il Pd non avesse fatto l'incauta scelta di proporre una personalità condannata e inabile a esercitare la funzione per gli effetti della legge Severino, sarebbe stato più facile dire a chi ha barato facendosi sospendere di essere inadeguato".

"La replica che arriva da tutte le parti è se io sono indagato o ho semplicemente imbrogliato non mi si può escludere perché chi apre la processione è condannato. Da lì a cascata abbiamo i casi Ercolano, Giugliano - prosegue Vaccaro - ormai non se ne esce più, è una situazione senza ritorno. Se ci sarà una sconfitta, come mi sembra ormai probabile, si passerà all'azzeramento della classe dirigente; diversamente il bubbone crescerà e il sistema istituzionale campano pagherà un prezzo altissimo, il cui danno è addebitabile chiaramente alla dirigenza democratica: quella locale per manifesta incapacità a un attenuante, quella nazionale è priva di attenuanti, quindi ha una responsabilità ben più grave".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.