Home . Fatti . Politica . Regionali in Campania, Vaccaro: "Udc con De Luca? Oltre al danno anche la beffa"

Regionali in Campania, Vaccaro: "Udc con De Luca? Oltre al danno anche la beffa"

POLITICA
Regionali in Campania, Vaccaro: Udc con De Luca? Oltre al danno anche la beffa

Guglielmo Vaccaro (foto dal profilo Twitter)

"L'idea di riciclare l'abbinamento che ha distrutto la Regione nel 2005, quando Bassolino fu costretto a imbarcare il demitismo, si ripropone drammaticamente: lo considero un danno oltre la beffa, una condizione ulteriore che mi porta a prendere le distanze da questa campagna elettorale che il Pd ha deciso di vivere spericolatamente e scelleratamente". Così all'AdnKronos il deputato del Pd Guglielmo Vaccaro, che oggi ha comunicato ufficialmente, con una lettera alla presidente della Camera, la sua richiesta di aderire al gruppo misto, commenta la decisione dell'Udc di sostenere il candidato presidente del centrosinistra Vincenzo De Luca alle elezioni regionali in Campania.

Quanto alla posizione espressa dalla segretaria regionale del Pd Assunta Tartaglione sugli "apparentamenti" delle ultime ore, Vaccaro commenta: "Non credo cambi nulla questa sua posizione e non credo che venga presa in considerazione, tant'è che l'abbinamento è stato fatto, saranno i cittadini a giudicare. Io ho già deciso, questo patto scellerato conferma che non si può sostenere in Campania il Pd. La Tartaglione se ha dignità, essendo stata smentita ancora una volta, dovrebbe o prendere le distanze come farei io o dimettersi come avrei fatto io se fossi stato segretario regionale. Ma la posizione politica è soggettiva e la distanza che c'è tra Tartaglione e la politica è come quella tra la notte e il giorno".

Sull'ipotesi, infine, di un suo sostegno al candidato del centrodestra Stefano Caldoro, Vaccaro risponde: "Io penso che la cosa più saggia in questo momento sia riflettere su quello che è accaduto, che è gravissimo. Oggi mi trovo in Irpinia, è iniziato il mio pellegrinaggio, continuerò verso Santiago di Compostela".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.