Home . Fatti . Politica . Regionali in Campania, Confcommercio Napoli a Renzi: "Riportare la città al centro delle politiche governo"

Regionali in Campania, Confcommercio Napoli a Renzi: "Riportare la città al centro delle politiche governo"

POLITICA
Regionali in Campania, Confcommercio Napoli a Renzi: Riportare la città al centro delle politiche governo

"Il governo dovrebbe porre una maggiore attenzione al Sud: l'area metropolitana di Napoli è al centro dell'economia del Mezzogiorno, non volendola richiamare capitale del Regno Borbonico, altrimenti dicono che siamo nostalgici, con la sua posizione strategica deve essere il centro propulsore di sviluppo dell'Italia, non solo del Mezzogiorno. Senza il Sud l'Italia non va da nessuna parte". E' l'appello che il presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli, Pietro Russo, all'AdnKronos rivolge al premier Matteo Renzi, oggi a Salerno per la campagna elettorale di Vincenzo De Luca, in vista del voto del 31 maggio.

"Noi soffriamo una crisi nazionale che dai riscontri statistici sembra abbia un cenno di ripresa - spiega Russo - ma io non mi sentirei di confermarlo per quanto riguarda il nostro territorio: forse loro hanno dati e scenari più vasti ma noi che viviamo il quotidiano non notiamo questa ripresa, posso assicurare che l'economia del nostro territorio, Napoli e provincia, soffre ancora la crisi".

Secondo Russo, per far ripartire l'economia "è necessario sbloccare i punti nevralgici tra cui il porto e Bagnoli". Se per il porto, che è ancora commissariato ricorda Russo, "con investimenti che restano bloccati in attesa della riforma delle autorità portuali", per lo sviluppo di Napoli est "Bagnoli futura doveva essere la Florida del sud Italia e invece è diventata un deserto abbandonato del Sahara, dove tra consigli e consigli di amministrazione sono stati sperperati fiumi di risorse".

Inoltre, aggiunge Russo, "è necessaria una maggiore attenzione al polo fieristico, con la mostra d'oltremare che è un gioiello che deve essere valorizzato, e assolutamente più cura al turismo in generale. Se vogliamo auspicare che questa città cambi e produca economia - conclude Russo - il turismo deve diventare un volano, come i servizi e l'industria. Senza il terziario non si va da nessuna parte".

Russo interviene anche sulla campagna elettorale condotta per le regionali in Campania e sulla questione degli 'impresentabili' dice: "Se hanno deciso di farli candidare ormai è inutile continuare a parlarne, i candidati sono questi, se i partiti hanno sbagliato è responsabilità loro. Ora dobbiamo parlare di programmi". Proprio oggi gli iscritti della Confcommercio incontreranno nella sede di piazza Carità la candidata del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino; il 28 sarà la volta di De Luca e il 29 di Caldoro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.