Home . Fatti . Politica . Campania, Di Lello: "'Effetto Bindi' ha premiato De Luca

Campania, Di Lello: "'Effetto Bindi' ha premiato De Luca

"Determinante contributo socialisti nella sua vittoria"

POLITICA
Campania, Di Lello: 'Effetto Bindi' ha premiato De Luca

(Infophoto)

L'effetto della lista degli 'impresentabili', resa nota a due giorni dal voto dalla presidente della commissione parlamentare antimafia Rosi Bindi, ha finito per "premiare" Vincenzo De Luca nella competizione elettorale in Campania. Ne è convinto il deputato Marco Di Lello, segretario della commissione Antimafia e presidente dei deputati Socialisti, che nei giorni scorsi era intervenuto contro l'iniziativa della Bindi. "Sulla vicenda degli impresentabili mi pare evidente che in realtà abbia sortito paradossalmente un effetto uguale e contrario rispetto a quello che qualcuno potesse sperare - dice all'Adnkronos Di Lello - perché la percezione qui era che De Luca fosse stato vittima di un'imboscata insieme a Renzi". Secondo il deputato socialista, "è scattato quindi un meccanismo di solidarietà che ha finito per premiarlo".

"Del risultato siamo contenti - aggiunge Di Lello - Io sentivo nell'aria la volontà di cambiamento e sono contento che gli elettori campani abbiano compreso che l'unica possibilità era votare il centrosinistra e De Luca: né l'astensionismo né il Movimento 5 Stelle potevano assicurare la svolta necessaria". Ma Di Lello sottolinea anche un altro dato: "Il 2,2% dei socialisti è stato determinante: Caldoro temeva la nostra lista e bisogna dargli ragione".

Quanto agli effetti della legge Severino, Di Lello aggiunge: "Dopo la proclamazione di De Luca scatterà la sospensiva ma nel frattempo ci sarà la giunta che potrà esercitare a pieno le sue funzioni in attesa che De Luca possa rientrare, mi auguro quanto prima".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.