Home . Fatti . Politica . Brexit, Salvini: "Ora tocca a noi"

Brexit, Salvini: "Ora tocca a noi"

POLITICA
Brexit, Salvini: Ora tocca a noi

Matteo Salvini (Fotogramma)

"Evviva il coraggio dei liberi cittadini! Cuore, testa e orgoglio battono bugie, minacce e ricatti. Grazie Uk, ora tocca a noi. #Brexit". lo scrive Matteo Salvini , , segretario della Lega Nord, in un tweet, commentando l'esito del referendum in Gran Bretagna. "Dopo la Brexit, adesso tocca alla #RENXIT", scrive in un altro tweet.

Poi, in conferenza stampa a Milano, Salvini sottolinea: ''Un grazie grande come il mondo agli inglesi, che contro tutto e tutti rispondendo a ogni tipo terrorismo finanziario e mediatico hanno liberamente votato con orgoglio. Hanno dato l'ultima chance all'Europa di cambiare".

''Ho invidia - continua - per il fatto che gli inglesi possano votare, una cosa che l'Italia ha proibito. Ho qui l'emendamento che noi abbiamo portato in Parlamento, bocciato più volte da Renzi e dal Pd''. Per Salvini la sinistra ''ha gettato la maschera. Pensa che sia meglio che gli italiani non decidano sulle cose europee''. Il risultato è ''uno schiaffone a Napolitano, Prodi e Renzi''.

''A me piacerebbe dire che i miei figli crescono in Europa - sottolinea - ma l'Unione Europea è la negazione dell'Europa. E' una gabbia sovietica che nega il futuro e il lavoro. La Lega offre agli italiani la speranza di non essere gli ultimi ad accorgersi che la casa brucia. Domani gettiamo a Parma le basi per uscire dalla casa che brucia''. E ribadisce: ''L'Unione Europea è la morte dei popoli europei e la casa di massoni e banchieri''.

''Ieri Grillo ha fatto l'ennesima capriola, si mettessero d'accordo con se stessi. Ieri - ricorda - sul blog di Grillo c'era una posizione tiepidina, un po' scettica sul lasciare l'Europa". "Noi su questo non abbiamo mai cambiato idea. Ho sempre detto che avrei votato 'leave'", sottolinea.

Rispondendo a una domanda sul centrodestra, Salvini osserva: ''O stai con la Merkel, con le banche, coi massoni, tre finanzieri e due speculatori, o stai con l'Europa dei popoli. Quindi, anche Forza Italia deve chiarire a Bruxelles che scelta fare. Renzi ha già scelto di stare coi pochi potenti e di allontanarsi dai cittadini. L'alternativa a Renzi non si può permettere ambiguità''.

Salvini ringrazia poi "gli inglesi che hanno dato una lezione di democrazia e partecipazione all'Europa. Serva di lezione agli italiani che non possono votare un simile referendum perché la costituzione lo vieta e anche la riforma di Renzi continua a vietarlo. Motivo per cui voterò tre volte no a ottobre perché gli italiani devono potersi esprimere sulle scelte spesso sbagliate che arrivano dall'Europa e adesso o l'Europa cambia e torna vicina a cittadini, lavoratori e produttori oppure sull'esempio inglese altri arriveranno".

''Riproveremo a raccogliere firme - annuncia - con un'iniziativa su proposta popolare che permetta agli italiani di votare. L'iniziativa domani a Parma non a caso parte dal post Brexit, per rivedere e riscrivere i trattati. Mentre gli altri dormono, noi domani cerchiamo di costruire''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.