Home . Fatti . Politica . M5S: "Renzi svende l'Italia alle multinazionali per un selfie con Obama"

M5S: "Renzi svende l'Italia alle multinazionali per un selfie con Obama"

POLITICA
M5S: Renzi svende l'Italia alle multinazionali per un selfie con Obama

(Xinhua)

"Per un selfie con Obama, Renzi svende l'Italia alle grandi multinazionali. Ecco il prezzo che i cittadini italiani pagano per avere un endorsement presidenziale alla riforma costituzionale Boschi-Verdini". E' l'accusa mossa dal M5S Europa sul blog di Beppe Grillo.

"A Obama non sembrava vero - attaccano gli europarlamentari grillini - ha trovato in Renzi il premier (non eletto) perfetto per imporre la sua linea politica su Ttip e ostilità verso la Russia. Durante il suo discorso alla Casa Bianca ha dichiarato: 'entrambi riafferriamo il nostro forte appoggio al Ttip che aumenterà i posti di lavoro, le esportazioni, l'innovazione e la crescita in entrambi i lati dell'Atlantico'. È falso!".

"Il Ttip è un imbroglio per cittadini e imprese", accusano i 5 Stelle, che nel dettaglio illustrano le conseguenze che, a loro dire, ne deriverebbero sul fronte della "perdita di posti di lavoro; invasione di prodotti americani; cibo spazzatura; democrazia in pericolo; attacco alle pmi".

"Per fortuna la realtà è ben diversa da quella che Obama e Renzi auspicano - proseguono gli europarlamentari M5S - il Ttip è a un binario morto. La Commissione europea ha fatto trapelare la notizia che fino al voto in Germania non si muoverà foglia. L'ultimo round di negoziati che si è svolto a New York dal 3 al 7 ottobre è stato un fiasco totale. Francia e Germania sono sulle barricate e centinaia di migliaia di cittadini continuano a riempire le piazze europee in manifestazioni di protesta contro l'approvazione. Il Movimento 5 Stelle denuncia il fallimento dei negoziati e chiede la loro immediata sospensione".

"Il selfie di Obama a Renzi non è indolore. Serve per pungolare la Germania che lo ha scaricato sul Ttip e che vuole porre fine alle controproducenti sanzioni alla Russia. Renzi pensa di approfittare delle crepe nell'alleanza Usa-Germania per fare campagna referendaria in Italia, dimenticando però che i cittadini sono avanti, pensano con la loro testa e non si lasciano imporre le decisioni. Vi ricordate cosa aveva detto Obama a Londra sulla Brexit? Sappiamo come è andata...", concludono.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI