Home . Fatti . Politica . Referendum, esposto M5S contro De Luca: "Ha istigato al voto di scambio"

Referendum, esposto M5S contro De Luca: "Ha istigato al voto di scambio"

POLITICA
Referendum, esposto M5S contro De Luca: Ha istigato al voto di scambio

(Fotogramma)

Domani il M5S depositerà un esposto in Procura, a Napoli, contro il governatore della Campania Vincenzo De Luca, nel mirino dei 5 Stelle per la registrazione di una riunione a porte chiuse in un hotel di Napoli, pubblicata sul Fatto Quotidiano , alla quale hanno preso parte 300 amministratori locali e in cui il governatore chiede di portare voti per il referendum del 4 dicembre. "Si ravvisa l'ipotesi di istigazione al voto di scambio - spiega nel corso di una conferenza stampa al Senato la consigliera regionale Valeria Ciarambino - poi sarà la magistratura a valutare, ma quel che è accaduto è di una gravità inaudita".

De Luca contro Di Maio: "In un Paese civile gli toglierebbero lo stipendio"

Non solo. I 5 Stelle si muovono anche in commissione Antimafia. Dove domani, in ufficio di presidenza, il capogruppo M5S Luigi Gaetti chiederà di acquisire l'audio incriminato "per valutare - spiega - se si possa raffigurare il reato di voto di scambio, nonché se si possa configurare un 416 ter, ovvero lo scambio politico-mafioso. Chiederò, inoltre - aggiunge Gaetti - se segnalare ulteriormente alla magistratura quanto accaduto, ma credo che la magistratura si sia già mossa da sola".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.