Home . Fatti . Politica . Referendum, la denuncia del votante: "Matite non copiative in un seggio romano"

Referendum, la denuncia del votante: "Matite non copiative in un seggio romano"

POLITICA
Referendum, la denuncia del votante: Matite non copiative in un seggio romano

(Fotogramma)

"Questa mattina sono andato a votare nel seggio n. 1831 della scuola Garrone di Ostia. Ci hanno dato una matita non copiativa, che si poteva cancellare con una classica gomma". A denunciarlo all'Adnkronos Francesco Paola, un elettore che questa mattina si è recato al seggio a votare per il referendum costituzionale.

"Siccome ci erano arrivati messaggi su Whatsapp che mettevano in guardia dal pericolo di matite cancellabili, ho portato con me un pezzetto di carta per fare una prova: ho utilizzato la matita che mi è stata consegnata al seggio e ho verificato che effettivamente si poteva cancellare con la gomma - ha aggiunto-. Ho segnalato il fatto al presidente del seggio, mi è stato risposto che le matite sono quelle consegnate dal Viminale e anche se sono cancellabili la carta della scheda elettorale è indelebile. Ho quindi fatto la stessa prova sulla scheda ma anche in quel caso si poteva cancellare".

"Ora ci troviamo con le rappresentanti del sindaco, che stanno chiamando l'ufficio centrale elettorale", ha aggiunto. "Io sono un insegnate e fino a ieri ho spiegato la Costituzione ai ragazzi, questa cosa non va bene. So che problemi simili si sono verificati anche in altri seggi. Abbiamo già fatto mettere tutto a verbale, faremo anche un esposto".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI