Home . Fatti . Politica . Roma, Grillo ai romani: "Che pretendete da Raggi?"

Roma, Grillo ai romani: "Che pretendete da Raggi?"

POLITICA
Roma, Grillo ai romani: Che pretendete da Raggi?

"Bergoglio ha dichiarato che vorrebbe pagare l'Imu: Bergoglio ti prego, mi hai già copiato tutto il programma, ora cerca di dare una mano a questa meravigliosa città. E' anche giusto che tu partecipi, e ti daremo dei premi, ti faremo delle belle cose, ma dai una mano per favore Bergoglio, abbi pazienza". Così Beppe Grillo in un post sul blog, con tanto di video, in cui fa il punto su Roma e sulla situazione della Capitale.

Poi, parlando ancora della città, dice: "Ma cosa pretendete dal Movimento 5 Stelle? Cosa pretendete dalla Raggi? Cosa fa in una situazione così? O ci date una mano tutti... ci dovete dare una mano tutti: non è che possiamo tenere 8.560 km perfetti, senza buche, dovete diventare anche voi, purtroppo con le tasse che pagate, sindaci dei vostri 10 metri quadri. Amare i vostri 10 metri quadri, essere responsabili dei vostri 10 metri quadri. Se non facciamo insieme queste cose non ce la faremo mai, qua".

"E' quello che dicevamo in campagna elettorale - dice Grillo - se ci dai il voto devi collaborare, essere un cittadino attivo. E io so che ci volete bene, avete capito che siamo diversi dagli altri, se non prendete questa occasione - l'unica della storia di questa città - che vi si presenta adesso, con delle persone così, non ce la potrete fare".

"Questa è una bomba atomica, ma stiamo scherzando. Abbiamo messo dei manager meravigliosi, delle persone straordinarie, di fiducia, ma più di così non potete neanche pretendere. I dati sono: 25 partecipate. Le 25 partecipate perdono un miliardo e otto".

"Tu sei in società con altre società e perdi un miliardo e otto. Qualcuna ha un utile, pochissimo, e le altre? - chiede Grillo - C'è una società che ha 8.000 dipendenti e 2.000 inabili al lavoro. 2000 inabili su 8.000 dipendenti, gli altri 6.000 si fanno il cu.. doppio perché 2.000, probabilmente la maggior parte, sarà inabile veramente; ma io non ci credo che ogni anno, 500 negli ultimi tre anni, siano stati inabili al lavoro. Ogni anno in 500".

"Io voglio andare a prendere il medico, denunciarlo all'Ordine dei Medici, perché i medici non possono certificare inabilità se non ci sono. Ognuno si deve prendere una piccola responsabilità, il medico non deve più firmare quelle cose lì".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.