Home . Fatti . Politica . Pm Trani su blog Grillo: "Mio post è pubblico"

Pm Trani su blog Grillo: "Mio post è pubblico"

POLITICA
Pm Trani su blog Grillo: Mio post è pubblico

Il pm della Procura di Trani Michele Ruggiero (Fotogramma)

"Io ho postato sul mio profilo Facebook quella riflessione e tutti possono farne l'uso che vogliono. L'importante è che non ne venga modificato il testo. Personalmente quel post è pubblico, tutti possono farne oggetto di riflessione o provare indifferenza. Io credo molto nel fatto che anche un magistrato debba poter esprimere il proprio pensiero come la Costituzione garantisce". Lo dice all'Adnkronos il pm della Procura di Trani Michele Ruggiero, a proposito del post pubblicato stamane sul suo profilo Facebook e poi ripreso sul blog di Beppe Grillo, a proposito della sentenza con cui ieri il Tribunale della città pugliese ha assolto manager e analisti della agenzia di rating Standard&Poor's e la stessa società e un analista di Fitch dall'accusa di manipolazione del mercato continuata e aggravata in relazione al doppio declassamento della affidabilità creditizia dell'Italia nel gennaio 2012.

"In questo senso – aggiunge Ruggiero - ho espresso il mio pensiero, le mie riflessioni e la mia sfera intime, condividendole con i miei amici di Facebook. Nient'altro". Il post è stato pubblicato stamattina. "Non l'ho postato - precisa - perché fosse pubblicato ma perché ho trascorso una notte sofferente: ho lavorato sei anni su questo processo che, come ho scritto, è finito solo per ora perché la cosa continua. E all'esito ho voluto sfogarmi condividendo le mie riflessioni. Credo anche nel fatto che tante volte condividendo con altri questa sofferenza – sottolinea il pubblico ministero - la si alleggerisce. Se molti hanno condiviso e rivolto attestati di stima è un motivo di conforto e, devo dire, di grande speranza. Perchè questo vuol dire che il popolo, la gente oggi ha sete di giustizia e di verità. Sotto questo profilo sono soddisfatto di questa vicenda e cioè che, almeno, i riflettori si sono accesi dove prima non lo erano".

"La cosa che mi è dispiaciuta maggiormente è che si sia scritto che si è trattato di una indagine in cui si sono spesi tanti soldi" ha detto all'AdnKronos il pm della Procura della Repubblica di Trani, Michele Ruggiero all'indomani della sentenza con cui il Tribunale della città pugliese ha assolto cinque tra analisti e manager e della agenzia di rating Standard&Poor's e la stessa società e un analista di Fitch dall'accusa di manipolazione del mercato continuata e aggravata in relazione al doppio declassamento della affidabilità creditizia dell'Italia nel gennaio 2012. "Posso dire, per esempio, che i miei consulenti hanno chiesto zero euro. Hanno lavorato gratis per la Procura della Repubblica. Non so se gli imputati e Standard&Poor's hanno pagato zero euro i loro innumerevoli consulenti ma non lo credo". Sui commenti letti oggi, Ruggiero si limita a dire: "Molti giornalisti con molta umiltà hanno cercato di capire, altri un po' più blasonati hanno dato giudizi tranchant e valutazioni abbastanza pesanti nei confronti della mia indagine senza conoscere i fatti".

TAG: Finanza, p, m, Trani, grillo, blog
Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI