Home . Fatti . Politica . Ius soli, Gentiloni: "Impegno rimane"

Ius soli, Gentiloni: "Impegno rimane"

POLITICA
Ius soli, Gentiloni: Impegno rimane

"Io non devo ricordare quando comincia e quando finisce l'autunno. Penso che sia una consapevolezza acquisita. Resto alle parole che ho detto sull'argomento alcune settimane fa. L'impegno che alcune settimane fa abbiamo descritto certamente rimane. E' un lavoro da fare". Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a Corfù al termine dell'incontro con il Primo ministro greco, Alexis Tsipras, rispondendo ad una domanda sull'iter dello ius soli.

ORFINI - Sulla questione legata all'approvazione dello ius soli è intervento con un lungo post su Facebook anche il presidente del Pd Matteo Orfini: "Nei mesi in cui sono stato reggente del Pd dopo le dimissioni di Renzi da segretario - scrive Orfini - spiegai con chiarezza che l'unico modo per approvare lo ius soli al Senato è mettere la fiducia. Senza non ci sono i numeri dato che una parte della maggioranza -che pure aveva votato il testo alla Camera- ha cambiato opinione. Ai ministri che chiedono lodevolmente di accelerare, suggerisco di lavorare più rapidamente per sciogliere il nodo fiducia. Perché è proprio a loro che compete questa decisione".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI