Home . Fatti . Politica . Renzi: "Io candidato premier se ci sono condizioni"

Renzi: "Io candidato premier se ci sono condizioni"

POLITICA
Renzi: Io candidato premier se ci sono condizioni

(Fotogramma)

"Se ci sono le condizioni uno fa il premier, se non ci sono le condizioni uno dà una mano". Lo dice Matteo Renzi a Carta Bianca quando gli viene chiesto se potrebbe farsi da parte se, dopo le elezioni, fosse necessario un suo passo indietro per dar vita a un governo di larghe intese. "Io sono il candidato premier, lo hanno deciso le primarie ma chi farà il premier non lo decide il Pd se non arriva il 40%" ma "io sono convinto che il Pd possa farcela ad arrivare al 40%".

LEGGE ELETTORALE - "Il Pd ci ha provato, ci prova e ci proverà" a cambiare la legge elettorale. Ma il Pd "da solo non ha i numeri" e fare la legge "dipende dagli altri. E non sono molto ottimista. Melina dal Pd? No assolutamente. Dei tanti limiti che possono essere attribuiti al Pd... E' l'esattamente l'opposto. Noi abbiamo fatto di tutto per cambiare" la legge elettorale. "Dare colpa di tutto al Pd, mi pare ingeneroso", ha aggiunto il segretario dem.

"Quando si vota, lo decide Mattarella. Per me la campagna elettorale inizia il 1° gennaio ma più che dei posti in Parlamento, ora ci si occupi dei posti di lavoro", ha affermato ancora. "Non credo che la campagna elettorale sia partita. Ora è importante che il governo faccia le ultime cose di questa legislatura. Gentiloni ha posto giustamente l'attenzione sulla legge di bilancio, poi nel primo semestre 2018 si andrà a votare". "Io penso che il Pd deve cercare di arrivare al 40 per cento non da solo, ma con le associazioni, i movimenti civici, i sindaci che in questo momento non si riconoscono in nessuna forza politica", ha evidenziato.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI