Home . Fatti . Politica . Grillo: "Nuova era per M5S, resto papà di tutti"

Grillo: "Nuova era per M5S, resto papà di tutti"

POLITICA
Grillo: Nuova era per M5S, resto papà di tutti

(FOTOGRAMMA)

"Si apre una bellissima fase: avremo un'altra rinascita. Io non sono un comandante, sono un pensatore, vado verso il dubbio. Si apre una nuova fase di giovani, di trentenni, di quarantenni... io poi sarò sempre il papà di tutti". Lo ha detto Beppe Grillo a Italia 5 Stelle (Fotogallery), parlando con i cronisti a bordo palco. "Sono anziano, ho 70 anni... ci ho messo un quarto d'ora ad allacciarmi una scarpa. Ora compro solo scarpe senza lacci", ha scherzato il garante del Movimento. "In Sicilia vengo, vedrete che andrà bene. Se prendiamo altre due denunce vinciamo di sicuro", ha aggiunto riferendosi alle elezioni regionali in programma in Sicilia.

Domani sera nella kermesse sarà annunciato il candidato premier del Movimento. "Abbiamo 140mila iscritti e quattro milioni e mezzo di votanti, io non riesco a capacitarmi... ora devo vedere Casaleggio perché sono due euro a voto, quindi nove milioni di euro. Non vorrei che me li avesse accreditati su qualche conto estero. Casaleggio fa queste cose", ha detto Grillo ironizzando sul tema. "Le decisioni importanti saranno prese sempre dagli iscritti però bisogna anche dare importanza" al fatto che "un ragazzo di 30 anni andrà a parlare con capi di Stato, se sarà eletto", ha proseguito riferendosi al risultato che dovrebbe premiare Luigi Di Maio. Il candidato premier sarà anche il capo politico? "Non fatevi fuorviare dalla semantica, il 'capo politico' è una questione che impone la legge. Il premierato - ha sottolineato Grillo - non esiste come forma giuridica in Italia". Il leader si è soffermato anche sul rapporto con la stampa: "A volte sono un pochino violento nei vostri confronti perché dovete capire che io sono il vostro nemico naturale", ha detto ai cronisti. "Ho fatto un appello a Travaglio, che ogni tanto ci difende, di non difenderci più, perché toglie l'unanimità. Perché sapete benissimo che se andiamo a governare - ha rimarcato- nel nostro programma c'è l'abolizione dell'ordine dei giornalisti e dei finanziamenti diretti e indiretti ai giornali".

'QUANTA GENTE' - Grillo non nasconde la sua soddisfazione per la prima giornata di Italia 5 Stelle. "Quanta gente, c'è la fila anche solo per mangiare... non mi aspettavo questa partecipazione di venerdì", avrebbe detto - apprende l'AdnKronos - il garante M5S nel retropalco della kermesse riminese, parlando con i suoi collaboratori e con Davide Casaleggio. I vertici del Movimento sono soddisfatti per la partecipazione alla festa pentastellata e parlano di decine di migliaia di persone accorse all'area fiera di Rimini per l'evento che domani sera vedrà la proclamazione del candidato premier 5 Stelle.

FICO - Il blog di Grillo ha pubblicato in giornata la scaletta del programma di stasera, incentrato soprattutto sulle banche. Spicca l'assenza dal palco del leader dell'ala ortodossa Roberto Fico.

"Non è necessario parlare dal palco così come non è necessario andare in televisione... noi dovevamo essere quelli che in video ci andavano quanto basta, quelli che dovevano educare gli italiani a far funzionare il loro cervello", ha detto il senatore Nicola Morra, un altro esponente che non interverrà dal palco.

I temi trattati: Ambiente ed energia con interventi di Gianni Girotto, Davide Crippa, Luigi Gaetti e Mirko Busto; Turismo con interventi di Mattia Fantinati e Barbara Lezzi; Telecomunicazioni e informazione con Mirella Liuzzi e Gianluca Castaldi; Sanità con Giulia Grillo e Giovanni Endrizzi; Banche con interventi di Marco Valli, Alessio Villarosa e dell'avvocato Roberto Filograno. A seguire lo spettacolo Gang Bank di Gianluigi Paragone e dj set.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI