Home . Fatti . Politica . "Marcia su Roma si farà", la sfida di Forza Nuova

"Marcia su Roma si farà", la sfida di Forza Nuova

POLITICA
Marcia su Roma si farà, la sfida di Forza Nuova

(post Facebook 'Forza Nuova')

Chiamata a raccolta dei militanti di Forza Nuova. Nonostante i divieti imposti dalle istituzioni, il partito di estrema destra conferma la manifestazione in programma nella Capitale il 28 ottobre, giorno dell'anniversario della 'marcia su Roma' del '22 con cui il Partito nazionale fascista di Benito Mussolini prese il potere. Un'iniziativa annunciata dalla formazione neofascista a inizio settembre, per protestare "contro un governo illegittimo, per dire definitivamente no allo Ius Soli e per fermare violenze e stupri da parte degli immigrati che hanno preso d'assalto la nostra Patria". Adesso, a distanza di un mese, vengono diffusi via social i primi dettagli dell'evento. L'appuntamento, a quanto si legge sull'account Facebook di Forza Nuova, è all'Eur, in piazzale Pier Luigi Nervi, davanti al Palalottomatica. Nel post, corredato dalla foto del Palazzo della Civiltà Italiana costruito durante il Ventennio, si raccomanda "a tutte le sezioni forzanoviste di giungere nel luogo indicato alle ore 14", almeno due ore prima dell'inizio del corteo previsto per le 16. Sempre via social hanno già confermato la loro presenza alla 'marcia dei patrioti' alcuni militanti e le sezioni di molte città. Intanto il ministro dell'Interno Marco Minniti ha ribadito la sua ferma opposizione all'evento. "Con le motivazioni da me già espresse in Parlamento nella seduta del 20 settembre - comunica in una nota - ho già dato indicazioni al Questore di Roma di non concedere l'autorizzazione per la manifestazione promossa da Forza Nuova a Roma il prossimo 28 ottobre".


Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI