Home . Fatti . Politica . Grillo, scivolone sul blog e spunta una bestemmia

Grillo, scivolone sul blog e spunta una bestemmia

POLITICA
Grillo, scivolone sul blog e spunta una bestemmia

(Fotogramma)

Una bestemmia sul blog. In un passaggio dell'ultimo suo post, a Beppe Grillo 'scappa' la bestemmia, messa tra parentesi e avulsa dal contesto del suo ragionamento. Pochi minuti, poi l'imprecazione blasfema scompare dal testo contro la legge elettorale approvata ieri alla Camera.

Il post in questione è dedicato alla legge elettorale. "Accantonati inutili rancori, dicotomie ormai desuete quali maggioranza/opposizione: Pd, Lega, Forza Italia, verdiniani et similia, convergono magicamente ed approvano una legge perfetta, inappuntabile, impermeabile a qualsiasi critica, proprio perché frutto di lunghe e condivise intese e prodotto della volontà granitica di donare ai cittadini lo strumento migliore per volare sicuri verso i seggi e scegliere il meglio per il Bel Paese", scrive ironizzando sul Rosatellum bis, la legge elettorale approvata ieri dalla Camera e che ora attende il vaglio del Senato.

"Questo dimostra, al contrario di quanto capziosamente vorrebbe insinuare qualcuno, che nel momento del bisogno, quando le sirene dell'urgenza e del 'bene' collettivo si fanno sentire, la politica c'è ed è all'altezza. Risponde in modo veloce, efficiente, coraggioso e, unita oltre ogni ostacolo ideologico, strategia e decenza, concretizza l'obiettivo. Noi, oggi, siamo fieri di essere italiani. Grazie a tutti, e forse anche a Dio", aggiunge il garante M5S.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI