Home . Fatti . Politica . Fake news, Salvini: "Renzi da ricovero"

Fake news, Salvini: "Renzi da ricovero"

POLITICA
Fake news, Salvini: Renzi da ricovero

(Fotogramma)

Il caso fake news continua a tenere banco e si alzano i toni dello scontro. "Per me siamo alla follia. Che il segretario del partito al governo d'Italia si preoccupi di curiosare su Facebook e su Twitter è follia, è da ricovero - dice il leader della Lega, Matteo Salvini, replicando al segretario del Pd, Matteo Renzi - Un Paese con 4 milioni di disoccupati, con 4 milioni di poveri, con una giustizia e una scuola che sono ridotte come sono ridotte e si preoccupa di controllare e censurare Facebook".

"Noi non abbiamo incassato una lira. Già occupano e controllano giornali, radio e televisioni. Le bufale in Italia vengono propagandate col megafono del governo da tutti i telegiornali e vogliono imbavagliare la rete? Siamo seri", aggiunge Salvini.

BOTTA E RISPOSTA M5S-PD - Mentre continua il botta e risposta M5S-Pd. Il Movimento capitanato da Beppe Grillo non ci sta e, dal blog del garante dei 5 Stelle, controbatte alle accuse mosse dai dem. "Andare contro l'evidenza matematica è da frustrati - si legge infatti sul blog - Il network del MoVimento 5 Stelle è enorme, trasparente e a costo zero perché è fatto dai suoi stessi portavoce. Il segreto è tutto qua. È tutto alla luce del sole ed è molto più semplice di quanto vogliano farvi credere".

"Fake news? No: proposte e programmi per i cittadini lanciati ogni giorno da pagine direttamente riconducibili al MoVimento 5 Stelle che raggiungono ogni giorno milioni di persone e seguitissime perché dietro ci stanno portavoce in carne e ossa. Altro che due paginette anonime e dai nomi improbabili gestite da un consulente a libro paga della Lega Nord. Continuate a seguire le nostre pagine ufficiali!", raccomanda il blog di Grillo, che snocciola i numeri dei follower, con tanto di classifica che vede primeggiare, tra i grillini, il garante del Movimento e Alessandro Di Battista.

"La pagina Facebook di Beppe Grillo ha quasi 2 milioni di like, quella di Di Battista 1.300.000, quella Di Maio 1.100.000 - sottolinea il blog - quella del MoVimento 5 Stelle 1.099.000, quella di Virginia Raggi 830.000, quella di Paola Taverna 415.000, quella di Roberto Fico 223.000".

E a seguire tutte le altre. "Si tratta di un network enorme che ha più di dieci milioni di like - rivendica il blog di Grillo - e raggiunge ogni giorno milioni di italiani nella massima trasparenza ed è composto da persone fisiche facilmente rintracciabili e pubbliche. I giornali e i telegiornali, su input del Pd, parlano da giorni di due pagine Facebook, che non sono assolutamente riconducibili alla comunicazione ufficiale del MoVimento 5 Stelle e gestite da uno talmente grillino (!) che ha gestito anche dei siti della Lega per soldi, che hanno rispettivamente 20.000 e 90.000 like e che sarebbero il motivo del successo della comunicazione web del MoVimento. I numeri parlano chiaro e parlano da soli. Non c'è nulla da aggiungere".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.