Salvini: "Leva militare antidoto al razzismo"

Un periodo di leva e l’educazione all’arma sono "un antidoto alla difesa fai da te e al razzismo. Quando sei in camerata non conta nulla dove sei nato" e "si fa integrazione". Lo ha detto Matteo Salvini, segretario della Lega, a chi gli chiedeva se la leva obbligatoria fosse un pericolo alla luce della sparatoria di Macerata.

Durante il suo intervento a una conferenza stampa delle associazioni nazionali degli alpini, dei bersaglieri e del fante sul ripristino di un servizio obbligatorio per i giovani, Salvini ha spiegato che la leva "è esattamente il contrario: toglie i rischi e aumenta la sicurezza". 

Salvini ha ricordato che la proposta della Lega "è ferma in Parlamento e va in questa direzione: 8 mesi di servizio civile e militare obbligatorio per ragazzi e ragazze. Questa è integrazione".