Home . Fatti . Politica . Paragone Craxi-Di Maio, le scuse di Renzi

Paragone Craxi-Di Maio, le scuse di Renzi

POLITICA
Paragone Craxi-Di Maio, le scuse di Renzi

Matteo Renzi (FOTOGRAMMA)

"In riferimento alle dichiarazioni di ieri di Matteo Renzi durante la trasmissione 'Otto e Mezzo' su La7 e l’interpretazione che ne hanno data alcuni organi di informazione", il portavoce del segretario del Pd, Marco Agnoletti, precisa che "il paragone tra Craxi e Di Maio ovviamente non sta in piedi. Renzi ha solo stigmatizzato la tendenza a circoscrivere una vicenda che è molto più grave di come è stata presentata. Mi scuso con chi si è sentito offeso" dichiara Agnoletti.

"Quanto alla massoneria: per anni Renzi è stato tirato in ballo e accusato dell'appartenenza a ogni loggia massonica. Fatto notoriamente falso. Ieri ha solo fatto notare che i Cinque Stelle dopo aver a lungo evocato complotti e nostre appartenenze massoniche - conclude il portavoce del segretario nazionale del Pd - hanno finito col candidare un massone".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.