Home . Fatti . Politica . Renzi: "D'Alema ha cercato di distruggere il Pd"

Renzi: "D'Alema ha cercato di distruggere il Pd"

POLITICA
Renzi: D'Alema ha cercato di distruggere il Pd

(Fotogramma)

Niente larghe intese con Forza Italia e porte chiuse ai fuoriusciti M5S. Secondo il segretario del Pd Matteo Renzi, ospite a 'Circo Massimo' su radio Capital, "la partita è totalmente aperta". "Il nostro obiettivo è essere il primo partito e il primo gruppo, una cosa assolutamente alla nostra portata", sostiene l'ex premier.

"Berlusconi ha ragione quando dice che è inutile pensare a larghe intese con il Pd. Ha torto quando dice che il Pd non tiene", aggiunge, mentre sulla possibilità che gli ex M5s finiscano nel gruppo del Pd dopo il voto il segretario del Pd sostiene: "Stiamo scherzando, noi abbiamo un'idea della politica diversa".

D'ALEMA - "Che D'Alema abbia una relazione complicata con tutti i leader di centrosinistra è una cosa nota - afferma Renzi - Dal giorno dopo le Europee, dal 40,8pc, D'Alema ha cercato di distruggere dall'interno l'esperienza del Pd".

DIMISSIONI -  "Assolutamente, no", dice Renzi, replicando alla domanda sulla possibilità di sue dimissioni da segretario del Pd in caso di sconfitta elettorale con una percentuale intorno al 20%. "Sembra Non ci resta che piangere: 'Ricordati che devi morire' - ha aggiunto il leader dem-. Ma il Pd sarà il primo partito e il primo gruppo parlamentare, dove va Matteo Renzi ce lo poniamo in un secondo, terzo, quarto momento. E' più importante quello che fa il Pd di quello che faccio io".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.