Home . Fatti . Politica . Violenze e rischio mafia, tensione sul voto

Violenze e rischio mafia, tensione sul voto

POLITICA
Violenze e rischio mafia, tensione sul voto

(FOTOGRAMMA)

Tensione sul voto del prossimo 4 marzo. Dopo le violenze degli ultimi giorni - l'aggressione ad un militante di Forza Nuova a Palermo (per la quale ci sono stati 2 fermi) e l'accoltellamento di un militante di Potere al Popolo - arrivano anche le parole del ministro dell'Interno, Marco Minniti, a tenere alta l'attenzione in vista dell'imminente consultazione elettorale.

"Dire che le mafie sono una minaccia alla democrazia non sembri irrituale alla vigilia di una competizione elettorale è cogente nel momento in cui c'è il rischio che le mafie possono condizionare il voto libero - ha detto in Senato, alla presentazione della Relazione finale della commissione antimafia - e minacciare la cosa più importante in una democrazia".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI