Home . Fatti . Politica . Servizi, vertici confermati per un anno

Servizi, vertici confermati per un anno

POLITICA
Servizi, vertici confermati per un anno

(Fotogramma)

Il Comitato interministeriale per la sicurezza della Repubblica (Cisr) si è riunito oggi a palazzo Chigi per accogliere in un decreto il parere espresso dal Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica - approvato qualche giorno fa a larghissima maggioranza - riguardante la possibilità di permanenza nel loro incarico degli attuali vertici dei servizi di sicurezza, in considerazione della imminente scadenza del direttore del Dis Alessandro Pansa e del direttore dell’Aise Alberto Manenti. Il decreto recepisce interamente tutte le osservazioni e le raccomandazioni formulate dal Copasir.

Il presidente del Consiglio dei ministri, sentito dunque il Cisr e recependo il parere del Copasir, ha disposto la permanenza per dodici mesi nei rispettivi incarichi di Pansa e Manenti, con l'intento di assicurare certezza e stabilità agli organismi che presiedono alla sicurezza della Repubblica.

Ambienti di palazzo Chigi sottolineano l’eccellente lavoro svolto dai servizi di intelligence e ricordano come questa decisione non pregiudichi ovviamente in alcun modo la facoltà del futuro presidente del Consiglio di prendere al riguardo le sue autonome decisioni.

STUCCHI - Il presidente del Copasir, Giacomo Stucchi, sottolinea all'Adnkronos che "la proroga dei direttori dei servizi è una possibilità che il Copasir ha accordato a determinate condizioni al Presidente del Consiglio. I tempi dell’esercizio di tale facoltà, se effettivamente avvenuta oggi, sono assolutamente inopportuni perché troppo precipitosi e non rispondenti allo spirito della norma". Per Stucchi "la norma, prima della sua attuazione, sottointendeva anche una condivisione politica che dovrebbe essere ponderata, ampia e totale".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.