Home . Fatti . Politica . Martina: "Sono preoccupato"

Martina: "Sono preoccupato"

POLITICA
Martina: Sono preoccupato

(Fotogramma)

"Sono preoccupato quando si compone l'ipotesi di un'alleanza di governo tutta giocata su una capacità di spesa insostenibile per lo Stato". Lo dichiara il segretario reggente del Partito democratico Maurizio Martina, ospite questa mattina a 'Radio Anch'io' su Radio Raiuno, in merito al tentativo di Lega e Movimento 5 Stelle di formare un esecutivo che, a sua detta, "è già pieno di contraddizioni". "Non si possono mettere insieme Flat fax e reddito di cittadinanza perché - spiega Martina - insieme creano solo più deficit e debito. Scaricheranno le risposte di questo governo sulle generazioni future".

"Noi dobbiamo sfidarle - aggiunge - prepararci a costruire l'alternativa. Un'opposizione che sta nel paese reale, che sfida questo nuovo governo con risposte socialmente più equilibrate. Sulle spalle abbiamo un lavoro enorme". "La legge Fornero - sostiene il segretario Pd - è stata radicalmente cambiata dal nostro governo che ha aperto spazi di aggiustamento. Le otto salvaguardie per gli esodati sono stati fatte dai governi del Pd. L'anticipo pensionistico che deve essere stabilizzato è stato fatto dai governi del Pd. Attenzione a chi dice di avere le bacchette magiche".

Secondo Martina "le commissioni Copasir e Rai devono andare all'opposizione perché sono di garanzia e di controllo. È sempre stato così". Riguardo al conflitto d'interessi - tema escluso dai "punti di convergenza programmatici" di M5S e Lega - Martina sostiene che il Pd è pronto a presentare una norma ad hoc. "Noi una norma per regolare un nuovo conflitto di interesse la presenteremo di certo - afferma - discuteremo e presenteremo una norma che applica pienamente l'articolo 49 sulla trasparenza dei partiti e dei movimenti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.