Home . Fatti . Politica . Di Maio: "Io e Salvini pronti a stare fuori"

Di Maio: "Io e Salvini pronti a stare fuori"

POLITICA
Di Maio: Io e Salvini pronti a stare fuori

(Afp)

"Nessuno ce lo ha chiesto, ma se serve a far partire il governo, io e Salvini siamo pronti anche a stare fuori''. Così Luigi Di Maio, arrivando a Montecitorio, assicura che lui e il leader del Carroccio sono pronti anche a fare un passo indietro e a rinunciare al ruolo di premier, vice o ministro di un dicastero di peso pur di dare il via a un governo giallo-verde.

Lei e Salvini entrerete nel governo? ''Io mi auguro che si possa fare, perché - replica Di Maio - questo significa mettersi alla prova in prima persona. Però, se per formare il governo, una delle soluzione può essere quella di tenere fuori il capo politico M5S e il segretario federale della Lega, ben venga. L'importante è arrivare all'obiettivo e dare un governo al Paese''.

''La configurazione del governo, la squadra - assicura sarà - quella in grado di attuare il contratto''. Tecnicamente come ipotizzate una staffetta per la premiership? ''Staffetta, non staffetta, i nomi, sono questioni che adesso non vi posso dire'', taglia corto, e aggiunge: "Qualsiasi nome stia girando in questo momento, secondo me, è bruciato". In ogni caso, "tutti i nomi saranno politici perché saranno scelti da due forze politiche e non calati dall'alto".

Il contratto di governo intanto "è quasi finito" e contiene "tutti i valori fondanti, tutte le nostre battaglie storiche''. "Abbiamo scritto un contratto in tempi record - sottolinea -, i mercati devono prendere atto anche di questo. Questa settimana deve essere risolutiva per forza, quindi daremo una risposta nei prossimi giorni al Presidente Mattarella".

"Io non credo nei tecnici - aggiunge - si va avanti sempre con soluzioni politiche". ''Credo sempre e solo in soluzioni politiche e questo lo sanno anche i leghisti, ce lo siamo sempre detti", insiste il capo politico dei Cinque Stelle che punta a un premier politico: ''Noi stiamo cercando una soluzione sul premier che possa rispecchiare il mandato politico che è stato messo nel contratto. Non è che stiamo cercando uno per strada per venire a fare il premier''.

Quanto all'ipotesi del professor Giuseppe Conte a palazzo Chigi Di Maio sottolinea: ''Fermo restando che non voglio giocare sui nomi, ma le persone su cui stiamo discutendo in queste ore vengono da due forze politiche, mentre il tecnico negli anni veniva chiamato dall'alto. Sono delle persone che devono avere la sensibilità politica già dentro di loro per affrontare i temi del contratto. E anche loro devono avere poi l'opportunità di realizzare questo contratto''.

Proprio ieri sera, nell'incontro con i direttivi 5 Stelle di Camera e Senato, Di Maio aveva ammesso che "il nodo da sciogliere è la premiership". Il leader del M5S, raccontano fonti M5S all'Adnkronos, aveva tracciato tutte le ipotesi in campo. Ovvero "un premier esterno è condiviso", ma è difficile, ha lasciato intendere, trovarne uno che metta d'accordo 5 Stelle e Lega. "Oppure la staffetta tra me e Matteo, ma anche qui è complicato, dovremmo decidere chi parte...". Infine un'ultima opzione, che a detta di alcuni dei presenti all'incontro sarebbe quella più improbabile: "Una staffetta con due nomi esterni, uno nostro e l'altro della Lega".

"Il contratto è ultimato, lo stiamo rileggendo per rivedere delle piccole cose, soprattutto nella parte iniziale e non dare adito a interpretazioni sbagliate", commenta intanto rientrando a Montecitorio Rocco Casalino, capo comunicazione M5S impegnato al tavolo tecnico 5Stelle-Lega.

"Siamo rivedendo le ultime cose - aggiunge - speriamo di consegnare il contratto tra un paio d'ore a Salvini e Di Maio" per far sì che passi il vaglio dei due leader. A chi gli domanda se ci sarà bisogno di apporre le firme dei due davanti a un notaio, "è probabile - risponde Casalino - ne ho sentito parlare ma non so se si farà". Quanto al voto sulla piattaforma Rousseau, "i tempi delle votazioni vanno ancora decisi".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI