Home . Fatti . Politica . Cosa rischia chi insulta il Presidente della Repubblica

Cosa rischia chi insulta il Presidente della Repubblica

POLITICA
Cosa rischia chi insulta il Presidente della Repubblica

Sergio Mattarella (Fotogramma)

Offese, insulti e addirittura minacce di morte. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è finito sotto attacco in Rete dopo la rinuncia del premier incaricato Giuseppe Conte e il conseguente fallimento del tentativo di dar vita a un governo 5 Stelle-Lega.

La Polizia Postale è al lavoro in un'attività di controllo e monitoraggio di siti web e social network per segnalare all'Autorità Giudiziaria comportamenti e dichiarazioni contro il Capo dello Stato in cui si configurino reati perseguibili d'ufficio. Ma cosa rischia chi insulta il Presidente della Repubblica?

Ecco cosa recita l'articolo 278 del Codice penale dal titolo 'Offesa all'onore o al prestigio del Presidente della Repubblica': "Chiunque offende l'onore o il prestigio del Presidente della Repubblica è punito con la reclusione da uno a cinque anni". Haters e leoni da tastiera sono avvertiti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.