Home . Fatti . Politica . Di Battista restituisce 43mila euro di liquidazione

Di Battista restituisce 43mila euro di liquidazione

POLITICA
Di Battista restituisce 43mila euro di liquidazione

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Nel viaggio californiano di Alessandro Di Battista 'irrompe' l'assegno di fine mandato. La liquidazione versata dalla Camera dei deputati all'ex parlamentare 5 Stelle ammonta a 43.726 euro. Soldi che 'Dibba', come promesso in campagna elettorale, destinerà al fondo per le piccole e medie imprese.

L'arrivo della liquidazione viene raccontato in un breve video familiare, girato in una casa in California e postato da Di Battista su Facebook. "Che dobbiamo fare?", chiede il pentastellato alla compagna Sahra, intenta ad allattare il figlio piccolo, Andrea. "Li dobbiamo restituire...", risponde la ragazza, a malincuore. "Non sei contenta di restituirli alle piccole e medie imprese?". "Molto...". "Servirebbero questi soldi per il futuro di Andrea...", osserva 'Dibba' maliziosamente. "Beh - dice Sahra - potremmo mandarlo in una buona università...". E invece, sottolinea Di Battista, "ci tocca restituire l'assegno: una promessa in campagna elettorale è debito. Troveremo un altro modo per sostenere la famiglia". "Per fortuna c'è il latte per adesso...", chiosa la compagna dell'ex deputato, continuando ad allattare il figlio.

In un post a commento del video, Di Battista aggiunge: "Non è mica semplice essere un 'populista'... Ho calcolato che se tutti i deputati e senatori 'trombati' del Pd o di quel che resta della sinistra (quelli per intenderci che parlano della povera gente o della redistribuzione della ricchezza) facessero altrettanto beh ci sarebbero oltre 12 milioni di euro freschi freschi per le piccole e medie imprese italiane. Posti di lavoro insomma!".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.