Home . Fatti . Politica . Sintonia Conte-Juncker sui migranti

Sintonia Conte-Juncker sui migranti

POLITICA
Sintonia Conte-Juncker sui migranti

(FOTOGRAMMA/IPA)

"Sul fronte immigrazione oggi abbiamo fatto un altro importante passo in avanti. La risposta del Presidente Juncker, che ringrazio, di fatto accoglie il principio secondo cui l’immigrazione è una sfida europea, che riguarda tutti i 28 Paesi e che quindi richiede soluzioni europee e non di un singolo Paese". Lo scrive il premier Giuseppe Conte postando la risposta del presidente della commissione Ue, Jean-Claude Juncker, alla lettera che il presidente del Consiglio aveva inviato sulla questione migranti.

LA RISPOSTA - "È un principio per cui, è cosa nota, ci siamo battuti con forza all’ultimo Consiglio europeo e che oggi, giorno dopo giorno, stiamo facendo diventare realtà. Sono felice - aggiunge Conte - di leggere che la Commissione Europea lavorerà con impegno e determinazione per attuare questo e gli altri principi che l’Italia ha fatto mettere nero su bianco nelle conclusioni del Consiglio europeo di giugno e che segnano indiscutibilmente un cambio di passo".

'GABINETTO DI CRISI' - "E sono altrettanto soddisfatto che sia stata pienamente accolta anche la nostra proposta di creare un 'gabinetto di crisi' coordinato dall’Unione europea, proprio per gestire in maniera unitaria, coordinata e stabile l’emergenza immigrazione. Qui -scrive il premier riferendosi alla lettera pubblica su Fb- potete leggere la risposta integrale del Presidente Juncker. Vi accorgerete da soli che passo dopo passo stiamo realizzando quel cambiamento che, anche sul fronte della gestione dell’immigrazione, avevamo promesso".

UE - In mattinata, la portavoce della Commissione europea per le Migrazioni, Natasha Bertaud, aveva detto: "Lavoriamo fianco a fianco con gli italiani per trovare soluzioni che funzionino per tutti e che mettano l'accento sul diritto delle persone e sul salvataggio di vite in mare. Il nostro direttore generale per gli Affari Interni è stato a Roma nei giorni scorsi: siamo in contatto permanente con gli italiani. Siamo sulla stessa lunghezza d'onda".

Riferendosi poi alla risposta del presidente Juncker alla lettera del presidente del Consiglio Conte, aveva ricordato come - nella missiva - il presidente della Commissione Ue "ha confermato che il lavoro della Commissione è in corso, che continuerà per tutta l'estate" e che "la settimana prossima" presenterà una proposta "per dettagliare i due concetti di cooperazione in materia di sbarco, sia nei Paesi Ue che nei Paesi terzi", bipartizione prevista nella proposta avanzata il 27 giugno dall'Oim e dall'Unhcr.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.