Home . Fatti . Politica . Salvini: "Emergenza razzismo? Sciocchezze"

Salvini: "Emergenza razzismo? Sciocchezze"

POLITICA
Salvini: Emergenza razzismo? Sciocchezze

(Afp)

Non c'è nessun allarme razzismo. Lo ribadisce il ministro dell'Interno Matteo Salvini nel giorno della notizia dell'aggressione all'atleta azzurra Daisy Osakue. "Non diciamo sciocchezze", sottolinea. "Ogni aggressione - premette - va punita e condannata, sono e sarò sempre a fianco di chi subisce violenza. Di certo - aggiunge - l'immigrazione di massa permessa dalla sinistra negli ultimi anni non ha aiutato, per questo sto lavorando per fermare scafisti e clandestini". All'atleta azzurra aggredita il ministro augura una veloce guarigione. "Spero di incontrarla e vederla gareggiare il prima possibile", conclude il vicepremier.

Anche Luigi Di Maio, ad Omnibus su La7, a chi gli chiede un commento alla luce degli ultimi episodi di cronaca, dice: "Non credo ci sia un problema di razzismo in Italia". Poi, a proposito dell'aggressione a Daisy Osakue, il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico osserva: "Il tema del razzismo va affrontato senza strumentalizzazioni politiche perché se si usano questi episodi per andare contro il governo allora non si sta affrontando culturalmente il problema del razzismo: si sta solo prendendo la notizia e la si sta utilizzando in maniera strumentale contro il governo".

"Penso che prima di tutto - continua - debba andare la solidarietà di tutto il governo alla nostra atleta, Daisy, e le facciamo i migliori auguri di pronta guarigione. E credo che il prima possibile debbano essere individuati gli aggressori e messi dentro, perché persone di tale ignoranza e aggressività non possono stare a piede libero". "Detto questo - ha proseguito il leader 5 Stelle - la novità è che episodi del genere facciano notizia. Perché i dati dicono che il numero di aggressioni restano in linea con quelli del passato. Questa non è assolutamente una soddisfazione, anzi. Ci deve portare a mettere in evidenza fatti come quello di ieri sera perché più se ne parla, più sono un monito a non farli".

Il presidente della Camera Roberto Fico, alla domanda se in Italia esista un allarme razzismo, risponde: "Al di là del fatto se ci sono in questo momento episodi di razzismo, il razzismo va sempre combattuto, in ogni caso, senza esitare mai un solo secondo. Qualsiasi episodio di razzismo, anche se ce ne fosse soltanto uno oggi, va combattuto senza se e senza ma. In ogni caso, sempre". Gli italiani si scoprono xenofobi e razzisti? "Assolutamente no - dice Fico -. L'Italia è una Paese di grande rispetto per l'altro, di grande accoglienza. Un Paese democratico, che ha una Repubblica forte. Ma se ci sono episodi di intolleranza, vanno combattuti immediatamente senza se e senza ma facendo uno scudo democratico".

Dal Pd interviene l'ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi che scrive su Fb: "Siamo in una emergenza educativa e culturale. Sono certo che nessuno può negarne l'evidenza, specie chi - stando al Governo - rappresenta anche noi. Combattiamo insieme la schifezza chiamata razzismo. Italia - sottolinea -, torniamo umani". Parlando del caso di Daisy Osakue, l'ex premier scrive: "Non sappiamo se ancora una volta si tratti di un caso legato al razzismo, come già avvenuto più volte nelle ultime settimane. Ma è evidente che il clima di aggressione verbale e non solo verbale va combattuto". Per il segretario del Pd Maurizio Martina "chi nega la spirale razzista che sta crescendo nel Paese se ne rende complice".

Secondo Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato, "se due indizi fanno una prova, abbiamo ormai la certezza che in Italia si è scatenata una campagna di odio che ha pochi precedenti. Gli episodi di violenza legati all'intolleranza - scrive sulla sua pagina Facebook - sono ormai cronaca quotidiana". "Forza Italia è il partito delle libertà e agirà ad ogni livello, sul territorio e nelle istituzioni, per fermare un declino civile e sociale che l'Italia non merita", conclude Bernini.

Solidarietà a Daisy Osakue viene espressa dalla presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. ''Siano individuati subito i responsabili - scrive su Facebook - e sia fatta piena luce sull'accaduto per verificare se si sia trattato di un vigliacco atto di razzismo. Forza Daisy che l'Italia ha bisogno di te ai prossimi europei di atletica'', conclude.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.