Home . Fatti . Politica . Foa, Salvini non molla

Foa, Salvini non molla

POLITICA
Foa, Salvini non molla

(Foto Fotogramma)

Sulla mancata elezione del presidente della Rai "l'unico che deve spiegare qualcosa agli italiani è Berlusconi. Mi chiedo come fa a dire no a Marcello Foa, un giornalista libero e liberale, allievo di Montanelli". Così Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell'Interno, intervistato da SkyTg24.

Foa in stand-by

"La Lega - spiega - è e deve rimanere nel centrodestra. Vedo invece che Forza Italia spesso preferisce allearsi con il Pd e votare con il Pd. Io sono sempre stato rispettoso, leale e coerente, se qualcuno preferisce Renzi a Salvini lo spieghi agli italiani".

Salvini replica anche alle accuse di avere nel suo staff il figlio del candidato presidente: "Meglio avere il figlio di un giornalista obiettivo con me, che avere il figlio di un consigliere del Pd che lancia le uova alla gente a Torino". "I tre quarti dei giornalisti italiani hanno occupato le pagine parlando di un'atleta vittima di un attacco razzista: sciocchezze, erano tre figli di papà che si divertivano a lanciare uova. Aspetto le scuse alla Lega e agli italiani", conclude Salvini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.