Home . Fatti . Politica . Genova, Di Maio: "Familiari dei morti non possono aspettare"

Genova, Di Maio: "Familiari dei morti non possono aspettare"

POLITICA
Genova, Di Maio: Familiari dei morti non possono aspettare

(Foto di Palazzo Chigi)

Ponte Morandi, il giorno dopo. "Qui c'e' tanta rabbia e a questa gente tanto arrabbiata dovevamo rispondere immediatamente" dice al Tg2 il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, spiegando le ultime decisioni prese dopo il Consiglio dei Ministri. "Abbiamo stanziato i primi 5 milioni, poi ci sarà bisogno di tanti più soldi". "Tutte le risorse che serviranno vanno stanziate - aggiunge -. L'Europa può dire quello che vuole ma noi non chiediamo, pretendiamo su questo, perché si gioca con la vita delle persone".

Quanto alla revoca della concessione a Autostrade per l'Italia, il vicepremier incalza: "Se non sono in grado di gestire le autostrade, le gestirà lo Stato". E ancora: "Dite ai familiari dei morti o dei feriti di aspettare 6 o 7 anni. I vertici di Autostrade dovrebbero prendersi la responsabilità e dimettersi. Ora portiamo fuori colpe e responsabilita'. Questi signori non avranno vita facile:a me la campagna elettorale non l'ha pagata Benetton", attacca, parlando ai microfoni del Tg4, il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro. "Questo governo non ha preso soldi dai Benetton, ma i Benetton hanno finanziato le campagne elettorali di tutti i partiti del passato, di tutti i partiti del governo del passato".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.