Home . Fatti . Politica . Italia 5 Stelle, a ottobre prima festa di governo

Italia 5 Stelle, a ottobre prima festa di governo

POLITICA
Italia 5 Stelle, a ottobre prima festa di governo

(Afp)

Il Movimento 5 Stelle scalda i motori in vista della nuova edizione di 'Italia 5 Stelle', la kermesse che ogni anno riunisce il popolo grillino. Una manifestazione che quest'anno avrà un sapore speciale per i pentastellati, dopo la vittoria alle elezioni politiche del 4 marzo e il successivo approdo al governo.

L'edizione 2018 di 'Italia 5 Stelle' (la prima kermesse 'governativa' della storia grillina), a quanto apprende l'Adnkronos, si terrà a Roma nel mese di ottobre. Al timone dell'organizzazione quest'anno ci sono Sergio Battelli e Francesco Silvestri, rispettivamente tesoriere e vicepresidente del gruppo M5S alla Camera, che raccolgono il testimone dalle mani di Max Bugani e David Borrelli, organizzatori della manifestazione che si svolse a Rimini nel settembre dello scorso anno (Borrelli, tra l'altro, abbandonò a sorpresa il M5S e l'Associazione Rousseau pochi mesi dopo, a febbraio).

'Italia 5 Stelle' torna dunque nella Capitale: proprio a Roma, nel 2014, si tenne il primo appuntamento della convention grillina. Curatrice dell'evento fu Roberta Lombardi, che gestì anche l'organizzazione delle due kermesse successive di Imola e Palermo. La sede di 'Italia 5 Stelle' 2018 - spiegano all'Adnkronos fonti 5 Stelle - è ancora in fase di definizione, ma non è escluso che alla fine la scelta possa ricadere di nuovo sul Circo Massimo, la location individuata 4 anni fa per ospitare palco e gazebo della festa grillina.

Al momento vige riserbo anche sulla data ufficiale in cui andrà in scena la tre giorni. "Stiamo limando gli ultimi dettagli", fanno sapere fonti del gruppo parlamentare M5S Camera, sottolineando come la macchina organizzativa negli ultimi giorni abbia subito una battuta d'arresto dopo la tragedia del crollo del Ponte Morandi, dal momento che numerosi esponenti 5 Stelle, tra cui lo stesso deputato ligure Battelli, hanno deciso di recarsi a Genova.

Sul palco di Rimini l'anno scorso Luigi Di Maio raccolse lo scettro da Beppe Grillo come nuovo capo politico del Movimento 5 Stelle e candidato premier, nel corso di un'edizione segnata dalle tensioni con Roberto Fico, il quale non mancò di far sentire la sua voce critica circa i poteri che le primarie online indette dal M5S su Rousseau avrebbero conferito al vincitore.

Il costo totale dell'evento di 'Rimini 2017', come si legge sul Blog delle Stelle, è stato di 577.174,62 €. Le donazioni hanno toccato quota 353.051,77 € a fronte di 5.291 donatori. Nei tre giorni di evento il Movimento ha incassato 246.971,51 €: di questi, 170.102,21 € grazie al catering, 64.044,30 € dal merchandising e 12.825 € dai parcheggi. 444 il numero di volontari impiegati nella realizzazione dell'evento. Anche quest'anno, viene spiegato, il M5S punterà sul web per il fundraising, lanciando una campagna di raccolta fondi ad hoc nelle prossime settimane.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.