Di Battista: "Lega restituisca tutto"

"La Lega deve restituire il maltolto". A dirlo Alessandro Di Battista in collegamento dal Guatemala a Otto e mezzo su La7. "Salvini deve restituire fino all'ultimo centesimo" sottolinea. "Se fossi un militante della Lega lo chiederei, perché quelli sarebbero anche soldi miei, dei militanti. Questo -ha aggiunto- non ha nulla a che vedere con i processi politici. Le sentenze si rispettano. Ma questo lo posso dire io: è ridicolo che Renzi e il Pd, che si sono intascati centinaia di milioni di euro di rimborsi, facciano la morale alla Lega". 

ILVA - "Nelle condizione date, Luigi Di Maio ha fatto il massimo, gli ho fatto i complimenti in privato - dice Di Battista parlando dell'Ilva -. So che avrebbe voluto fermare la gara, ma non ha trovato modo, ha fatto il meglio possibile. Non aveva altra strada. Capisco la rabbia di molti tarantini, ma non c'era altro modo"

AUTOSTRADE - Se sulla nazionalizzazione di Autostrade e sulla riforma anticorruzione di Alfonso Bonafede "la Lega si tirasse indietro si sputtanerebbe". "Mi auguro che Salvini non segua Giorgetti che rappresenta l'ala maroniana della Lega" sottolinea Di Battista. "Provano a delegittimare il governo" per la vicenda della nazionalizzazione delle autostrade. Ad esempio la notizia del concorso del premier Giuseppe Conte "viene schiaffata in prima pagina perché c'è un tentativo di delegittimare il governo legato alla nazionalizzazione di Autostrade con cui i giornali hanno mangiato per anni".

CONTE E IL CONCORSO - "Mi sembra una cosa bella e normale" che Giuseppe Conte partecipi al concorso per la cattedra alla Sapienza. "Non so e non credo esista un conflitto d'interessi anche perché non hanno mai fatto una legge. Conte ha fatto domanda prima di diventare premier. Mi sembra risibile che tutti i giornaloni diano spazio a questa vicenda: mi pare una cosa ridicola. Una stronzata".

GOVERNO E OPPOSIZIONE - "Il governo dura? Spero di sì e comunque, da cittadino, mi auguro non che duri per forza ma che faccia cose buone, onestamente nei primi 100 giorni si è fatto tanto. Mi auguro che continui sulla strada del contratto di governo". Quanto a "Renzi", conclude Di Battista, "sembrava il padrone del mondo e oggi lo ritrovi coi modellini che pare Guzzanti...".