Home . Fatti . Politica . 'Sforbiciata ai ministeri', tensione nel M5S

'Sforbiciata ai ministeri', tensione nel M5S

POLITICA
'Sforbiciata ai ministeri', tensione nel M5S

(Fotogramma)

Tensioni nel M5S, mentre si cercano le risorse per garantire le misure fiore all'occhiello del Movimento, in primis reddito e pensioni di cittadinanza. Le voci di un taglio sui dicasteri a guida grillina si rincorrono a Montecitorio e rimbalzano nei capannelli dei parlamentari. A quanto apprende l'Adnkronos, in effetti, dal vicepremier Luigi Di Maio e dalla viceministra al Mef Laura Castelli sarebbe arrivata la richiesta a tutti i ministeri a guida grillina di un taglio di un miliardo - spalmato su tutti i dicasteri - per reperire le risorse necessarie. Di questi, la 'sforbiciata' maggiore - ben 500 milioni di euro - andrebbe a toccare il ministero della Difesa, gli altri 500 milioni ricadrebbero su tutti gli altri dicasteri M5S, tra questi Infrastrutture, Giustizia, Salute. Toccando le strutture ministeriali e non i servizi, viene tuttavia assicurato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.