Home . Fatti . . Conte: "Balotelli è un patrimonio dell'Italia". In Nazionale grazie a sponsor? "Solo chiacchiere".

Conte: "Balotelli è un patrimonio dell'Italia". In Nazionale grazie a sponsor? "Solo chiacchiere".

Conte: Balotelli è un patrimonio dell'Italia. In Nazionale grazie a sponsor? Solo chiacchiere.

Antonio Conte, ct Italia

"La convocazione di Balotelli? Le cose per sentito dire non mi piacciono. E siccome ne ho sentite dire tante in giro, preferisco valutare i calciatori". Il ct azzurro Antonio Conte spiega così la convocazione dell'attaccante del Liverpool per il match di qualificazione ad Euro 2016 contro la Croazia e sottolinea che sia Balotelli sia Alessio Cerci, ora all'Atletico Madrid, erano considerati fino a pochi mesi fa "patrimoni in Italia".

Per Balotelli è la prima chiamata in azzurro nell'era di Conte. "Un mese fa avrei dovuto spiegarvi la non convocazione di Balotelli, adesso perché è stato convocato", dice il ct sorridendo. "La risposta è semplice: dopo la delusione Mondiale stiamo cercando di costruire qualcosa di bello che ci possa portare alla qualificazione e poi a fare buoni Europei e in questo periodo di costruzione sicuramente era previsto il fatto che Balotelli venisse chiamato per essere valutato", spiega Conte in conferenza a Coverciano. "Anche perché -sottolinea- le cose per sentito dire non mi piacciono e siccome ne ho sentite dire tante in giro preferisco valutare i calciatori. E' giusto testarli e capire le affinità che hanno dal punto di vista tecnico-tattico con la mia idea di gioco e dal punto di vista comportamentale".

"E' il peggior momento della sua carriera? Resta il fatto che Balotelli sta giocando titolare nel Liverpool e che oggi mi trovo costretto a chiamare tanti che non sono titolari nella loro squadra -fa notare Conte-, anche questo può essere un motivo. Poi forse è anche meglio che arrivi in un momento non positivo, penso che si metterà a disposizione della nazionale io avrò modo di valutarlo, così come lui".

"Lo stesso -evidenzia il tecnico- vale per Cerci, sono calciatori che erano patrimoni in Italia poi all'estero stanno trovando difficoltà. E' mio dovere capire e provare a vedere che utilità possano avere in Nazionale questi calciatori. Attraversano un momento non semplicissimo e a priori escludere giocatori mi sembra una sciocchezza. Ho detto che non ho preclusioni nei confronti di nessuno. Detto ciò, penso che la prossima volta eviterete di chiedere se ci sarà o non ci sarà un giocatore o l'altro".

Conte esclude infine che Balotelli sia stato chiamato in Nazionale per volontà dello sponsor. "Balotelli in Nazionale per lo sponsor? Queste sono veramente chiacchiere, ma di che stiamo parlando? Meglio parlare di cose serie e di calcio giocato", sottolinea il ct dell'Italia commentando alcune voci legate alla convocazione dell'attaccante del Liverpool.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI