Home . Immediapress . Cultura e Tempo Libero . Semi antichi nel centro di Milano

Semi antichi nel centro di Milano

CULTURA E TEMPO LIBERO
Semi antichi nel centro di Milano

Parlare di semi antichi e di agricoltura sostenibile nel centro di Milano può apparire un azzardo se non conosci il segreto dell'hotel Milano Scala con la sua Sky Terrace.

Ma di che segreto si tratta? Lo scoprirai in questo articolo.

Biodiversità rurale
Non si sa chi abbia avuto per primo l'intuizione di raccogliere i semi dalle piante e seminarli l'anno successivo. Sta di fatto che quel giorno nacque l'agricoltura: fu la più grande rivoluzione della storia dell'umanità!

Le tecniche agricole, col tempo, divennero sempre più efficienti. Raccolto dopo raccolto, le piante addomesticate iniziavano a cambiare le proprie caratteristiche per via della selezione attuata dai contadini.

Essi conservavano i semi delle piante più produttive, più gustose oppure più resistenti per poi riseminarli l'anno successivo. Il risultato fu sorprendente: furono selezionate svariate migliaia di varietà di ortaggi adatti a tutti i gusti e ad ogni tipo di terreno e condizione climatica.

Questa attività di raccolta e selezione fu una prassi comune presso gli agricoltori di tutto il mondo fino a pochi decenni fa. Con l'avvento dell'agricoltura industriale, salvare i semi delle piante da orto non fu più un’azione necessaria: bastava andare al consorzio agrario ed acquistare i semi della grande distribuzione organizzata. Molti agricoltori quindi abbandonarono le loro varietà, dando origine a una vera e propria estinzione di massa.

Migliaia di varietà agricole di ogni colore, gusto e dimensione scomparirono per sempre, sostituite dai semi standardizzati delle grandi ditte sementiere.

Per fortuna negli ultimi decenni del Novecento alcuni gruppi di orticoltori appassionati si presero cura dei semi antichi sopravvissuti all'ecatombe. Questi eroi della biodiversità sono noti come seed saver, letteralmente 'salvatori di semi'. È grazie a loro se molte varietà ormai ridotte al lumicino sono state salvate dall'estinzione, riprodotte e infine ridistribuite presso associazioni di orticoltori appassionati. La più grande è attualmente l'americana Seeds Savers’ Exchange. In Italia Civiltà Contadina coltiva e ridistribuisce le vecchie varietà di ortaggi italiani.

La rinascita dei semi antichi
Fino a qualche anno fa il movimento dei seed savers era ancora un fenomeno di nicchia perché erano ancora poche le persone che condividevano l'idea dell’importanza della biodiversità agricola e della necessità del ritorno alla terra e alla sovranità alimentare.

Nel corso degli ultimi tempi il mondo dell'agricoltura sostenibile è in grande fermento e i semi antichi stanno riconquistando il loro spazio nella società. Ormai le campagne non bastano più a contenere l’entusiasmo per la riscoperta della biodiversità rurale: oggi si possono trovare orti con semi antichi persino nei centri urbani!

Un esempio si trova nella cittadella di Tormorden, nel Regno Unito, dove è nato il progetto Incredible Edible. Nelle aiuole del centro cittadino sono state seminate varie specie di piante commestibili. I cittadini e le aziende locali possono dunque scendere in strada e raccogliere frutta e ortaggi biologici secondo le proprie necessità.

Ma questo è niente. In Italia i semi antichi si sono addentrati fin nel centro di Milano! Per trovarli ti basterà recarti presso l'Hotel Milano Scala, una prestigiosa location per eventi nel cuore di Milano. Questo hotel ha fatto della cura al cliente e della sostenibilità ambientale uno dei suoi punti di forza, e lo ha implementato creando un vero e proprio orto pensile all'ultimo piano dell'edificio.

La terrazza dei semi antichi
Presso la Sky Terrace dell'hotel, ammirando dall'alto il centro di Milano e sorseggiando un aperitivo, potrai gustare frutti ed ortaggi rari e antichi cresciuti in loco. Un'agricoltura che definire km zero è riduttivo: quello che potrai gustare è proprio a passo zero!

Tra le varietà rare e insolite coltivate in terrazza potrai fare la conoscenza con i sorprendenti pomodori Sun Black, caratterizzati da una buccia totalmente nera. Questo inconsueto colore indica la presenza delle stesse sostanze benefiche di altri frutti a buccia scura come l'uva nera e i mirtilli. A proposito di pomodori colorati, non dimenticare di provare il gusto dolce del pomodoro giallo 'Corsa all'Oro'. Ti troverai di fronte al vero e proprio "pomo d'oro" per via del suo stranissimo colore dorato.

Nella Sky Terrace dell'Hotel Milano Scala crescono anche le fragole, ma non sono rosse: potrai trovare infatti le fragole bianche Cuneo e la fragola nera Giubilae.

Per di più si possono anche mangiare i fiori! Detto così potrà sembrarti una follia, tuttavia molte specie che comunemente coltiviamo in vasi e aiuole sono perfettamente commestibili e, anzi, un tempo erano coltivate principalmente per fini alimentari! Il nasturzio ne è un esempio. Le sue foglie piccanti si sposano molto bene nelle misticanze di insalata. Le viole e le margherite, inoltre, sono un'ottima e dolce guarnizione che dà un tocco di colore ad insalate e piatti di verdura.

Se cerchi la salute e la biodiversità nel centro di Milano, vai a fare una visita alla Sky Terrace dell'Hotel Milano Scala. Scoprirai che anche una metropoli moderna può avere un cuore ecologico e… biodiverso!

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI