Home . Immediapress . Economia e Finanza . Investire in borsa: pro e contro del trading online

Investire in borsa: pro e contro del trading online

ECONOMIA E FINANZA
Investire in borsa: pro e contro del trading online

Oggi più che mai si fa un gran parlare degli investimenti finanziari. Parole come spread, speculazione, piattaforme di trading o leva finanziaria, sono diventate di uso comune anche tra i non addetti ai lavori.

Questo è dovuto, in parte, alla crescente informazione in ambito finanziario. Secondo gli esperti di investireinborsa.me, portale specializzato in consigli per giocare in borsa, questo è un miglioramento non da poco.

Grazie alle tantissime informazioni, ai libri scritti da alcuni dei migliori professionisti del settore o ai corsi di formazione online e in aula che vengono organizzati quasi tutto l’anno, anche gli italiani si stanno allineando ai cittadini del resto dei paesi europei per quanto riguarda la cultura finanziaria.

Ma cosa significa, esattamente, giocare in borsa? Per prima cosa va sottolineato che si tratta di un termine non propriamente corretto. Con il termine “giocare”, infatti, si rischia di andare a sminuire quello che, al contrario, è un vero e proprio lavoro che richiede delle competenze tecniche di altissimo livello.

Molto meglio sarebbe, quindi, usare l’affermazione “investire in borsa”. Ma al di la di questa precisazione è interessante analizzare un po di dati per capire meglio la realtà del settore. Secondo alcune recenti stime, infatti, il numero di persone che hanno provato ad investire in borsa è aumentata, nel corso degli ultimi 10 anni, del 500%. Il merito di questa crescita esponenziale (che vale la pena ricordarlo, è solo una stima approssimativa) è dovuta alle nuove tecnologie e alla diffusione di internet e del mobile.

Le piattaforme di trading per giocare in borsa

Ad oggi, infatti, tutti i principali broker mettono a disposizione dei propri clienti delle comode piattaforme di trading che permettono di investire su qualsiasi asset in tempo reale. Ma c’è di più, ad oggi sono disponibili decine di app che permettono analizzare i trend di mercato e di eseguire gli ordini anche dal proprio smartphone, magari stando comodamente seduti sotto l’ombrellone.

Ovviamente questo non deve trarre in inganno. Se è vero che queste piattaforme di trading sono diventate davvero molto semplici ed efficaci da usare, è altrettanto vero che per mettere a segno delle operazioni che si rivelino un successo dal punto di vista finanziario sono richieste delle abilità non da poco.

Per prima cosa è importante padroneggiare gli strumenti e sapere, ad esempio, come impostare uno stop loss o un take profit. Inoltre è importantissimo saper analizzare un grafico applicando tutte le possibili variabili. Ancora bisogna avere delle competenze in ambito di macro economia per sapere quali dati prendere in considerazione per calcolare i trend e sviluppare una strategia di investimento e di gestione del patrimonio.

Investire nel trading online: occhio ai rischi

Come abbiamo detto gli investimenti finanziari sono da considerarsi sempre ad alto rischio e vanno gestiti in maniera professionale. L’improvvisazione è il peggiore nemico del trader e a farne le spese sono sempre i principianti che si lasciano illudere dai facili guadagni.

Al contrario nei mercati finanziari, qualsiasi sia l’asset scelto, non fanno mai rima con la parole semplice. Il rischio, come è facile immaginare, è quello di perdere il proprio capitale. Come fare, quindi, per fare trading online in maniera sicura? Si può sicuramente cominciare con il seguire i consigli degli esperti. Ad esempio mai investire più del 10% dei propri risparmi in modo tale da poter gestire eventuali perdite senza dover pesare eccessivamente sulla propria stabilità finanziaria.

Un altro consiglio da seguire è quello di frazionare il proprio capitale in 10 o 20 parti. In sostanza non si dovrebbe mai investire in borsa o in qualsiasi operazione di trading online più del 10% del proprio capitale (meglio ancora se si procede con operazioni con somme pari al 5% del capitale a disposizione). Infine è bene specializzarsi in uno o più asset così da poterne conoscere le dinamiche in modo approfondito. Tra gli asset più interessanti segnaliamo le materie prime (petrolio, grano, oro, gas naturale, ecc.), le valute e le azioni.

Per approfondimenti:

Sito Web: https://www.investireinborsa.me

Piattaforme di trading: https://www.investireinborsa.me/piattaforme-di-trading/

Corso Trading online: https://www.investireinborsa.me/trading-online/

Comunicato a cura di: Centro Media Img Solutions srl

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.