Home . Immediapress . Ict . I progetti dell'Antarctic Biennale in mostra alla Biennale di Venezia

I progetti dell'Antarctic Biennale in mostra alla Biennale di Venezia

Presente anche Glaciator il robot creato dall'argentino Joaquin Fargas ispirato alla mission di Kaspersky Lab ed espressione dell’Art of Cybersecurity

ICT

In occasione della 57a edizione della Biennale di Venezia 2017, verranno esposte per la prima volta all’Antarctic Pavilion alcune opere, le foto e i video realizzati durante la spedizione artistica Antarctic Biennale. L’esposizione, che verrà inaugurata con una preview per ospiti e stampa l’11 maggio, includerà alcune opere dei partecipanti al viaggio e i progetti dei finalisti dell’Antartctic Biennale Open Call dedicata ai giovani artisti. Tra le opere esposte vi sarà Glaciator, il robot creato dall’argentino Joaquin Fargas che unisce arte e ideali e che è stato ispirato dalla “missione” di Kaspersky Lab di “salvare il mondo”. La mostra che si chiamerà ANTARCTICA sarà aperta al pubblico dal 12 maggio al 31 luglio 2017.

L'Antarctic Biennale è una spedizione artistica, sotto il patrocinio dell’UNESCO, iniziata il 16 marzo 2017 da Ushuaia, la città più a sud del mondo, dove i circa 100 partecipanti si sono imbarcati sulla nave di ricerca “Akademik loffe”. I partecipanti hanno viaggiato per circa 2.000 miglia nautiche (4.000 km), effettuando più di dodici sbarchi sulle rive della penisola antartica e sulle isole che circondano il continente. Complessivamente, sono stati eseguiti oltre 20 progetti artistici, tra cui spettacoli, installazioni, mostre ed esperimenti di sound art, oltre a più di 15 sessioni di ricerca e discussioni filosofiche. La mobilità, l’equilibrio degli spazi, la compatibilità ecologica, l’espressività artistica e l’acutezza concettuale sono stati i temi principali di questi progetti artistici. Tutte le installazioni create durante la spedizione sono poi state smontate e caricate sulla barca, per continuare la loro vita nei principali musei e centri artistici del mondo.

Oltre ad essere il general sponsor dell’Antarctic Biennale, Kaspersky Lab ha contribuito con la sua mission di “salvare il mondo” a ispirare l’artista e ingegnere argentino Joaquìn Fargas nel creare Glaciator, un robot con il compito di mantenere il mondo salvo dai virus – non nel cyber spazio, ma da quelli presenti nel permafrost e che potrebbero essere riportati alla luce dallo scioglimento dei ghiacciai causato dal riscaldamento globale. Glaciator comprime la neve quando cammina su di essa e questo gli ha fatto guadagnare il nome di “Firn-Maker”, perché firn è lo strato intermedio tra la neve e il ghiaccio. Questo processo accelera la formazione dei ghiacciai. Inoltre, nonostante l’assenza di Internet, che rende l’Antartide uno dei luoghi più sicuri sulla Terra, per non lasciare niente al caso Glaciator è stato protetto da un software di sicurezza di Kaspersky Lab.

Il successo della spedizione sarebbe stato impossibile senza la partecipazione di partner audaci come il Fondatore e CEO di Kaspersky Lab, Eugene Kaspersky, che ha dichiarato: "Abbiamo già sostenuto diverse spedizioni in Antartide in passato ma questa per noi rappresenta il progetto più importante fino ad ora. È stata un’impresa unica e affascinante resa possibile dalla passione artistica davvero originale di Alexander Ponomarev, dagli organizzatori e da tutti i partecipanti. È stata un'esperienza che non dimenticherò mai e a cui penserò sempre con piacere. L'Antartide è un posto unico, un continente condiviso e senza confini, affascinante e fragile al tempo stesso, deserto e selvaggio. Uno scenario perfetto per l'esplorazione e l'espressione creativa".

Alexander Ponomarev, Commissario e artista dell’Antarctic Biennale, ha dichiarato: "Abbiamo assistito a un fenomeno unico, un progetto che va oltre i confini di un normale evento artistico, che va oltre il tempo e al di là dello spazio e della politica. Ora ci rimane solo da capire e riconoscere il fatto che facciamo parte di un nuovo fenomeno culturale degno di essere ricordato nella storia dell'arte in tutto il mondo”.

Preview:

Mercoledì 11 maggio 2017, dalle 17.00 alle 22.00 PM
C/O Palazzo Molin a San Basegio
Fondamenta Zattere Al Ponte Longo 1412, Venezia

Antarctic Biennale
Antarctic Biennale è un progetto intrapreso dall’artista, navigatore e filosofo Alexander Ponomarev, che ha diretto diverse spedizioni in Antartide. Ponomarev ha organizzato più di 100 progetti artistici, esposizioni ed eventi. Lo scopo dell’Antarctic Biennale è creare una piattaforma interculturale e interdisciplinare per realizzare performance e comunicazioni efficaci con risorse limitate, così come con vincoli sociali e culturali, in luoghi ai confini dell’umanità.

Per saperne di più www.antarcticbiennale.com

Informazioni su Kaspersky Lab
Kaspersky Lab è un’azienda di sicurezza informatica a livello globale fondata nel 1997. La profonda intelligence sulle minacce e l’expertise di Kaspersky Lab si trasformano costantemente in soluzioni di sicurezza e servizi per la protezione di aziende, infrastrutture critiche, enti governativi e utenti privati di tutto il mondo. Il portfolio completo di sicurezza dell’azienda include la miglior protezione degli endpoint e numerosi servizi e soluzioni di sicurezza specializzati per combattere le sofisticate minacce digitali in continua evoluzione. Più di 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie di Kaspersky Lab e aiutiamo 270.000 clienti aziendali a proteggere ciò che è per loro più importante. Per ulteriori informazioni: www.kaspersky.com/it.

Sala Stampa di Kaspersky Lab: http://newsroom.kaspersky.eu/it/

Seguici su:

https://twitter.com/KasperskyLabIT

http://www.facebook.com/kasperskylabitalia

https://plus.google.com/+KasperskyItKL

https://www.linkedin.com/kasperskylabitalia

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI