Home . Immediapress . Ict . Il nuovo sistema superconduttivo di ASG per proteggere le reti elettriche

Il nuovo sistema superconduttivo di ASG per proteggere le reti elettriche

ICT

GENOVA, Italia, February 8, 2018 /PRNewswire/ --

Il limitatore di corrente di guasto risponde alle esigenze delle reti per far fronte alla crescente produzione di energia da fonti rinnovabili, facilitandone l'introduzione e riducendo i rischi connessi ad eventuali corto circuiti. L'innovativo dispositivo utilizza il filo in MgB2 ed è basato sul know-how di ASG nella progettazione e produzione di magneti per la ricerca. 

ASG Superconductors, azienda leader nel settore dei magneti superconduttivi ha progettato e dimostrato la piena funzionalità di un innovativo dispositivo superconduttore limitatore di corrente di guasto (SFCL). Il sistema da 36kV è stato "type tested" ricreando le condizioni di corto circuito di una rete elettrica reale presso i laboratori indipendenti dell'IPH di Berlino.

     (Photo: https://mma.prnewswire.com/media/638558/ASG_Superconductors_Infographic.jpg )

Il sistema FCL utilizza il nuovo filo superconduttivo in Diboruro di Magnesio - MgB2 ed è di tipo induttivo, comportandosi come un componente ad impedenza altamente variabile. In condizioni operative il dispositivo è totalmente "invisibile" alla rete, evitando quindi dispersioni o possibili malfunzionamenti, ma è in grado di convertirsi istantaneamente ed automaticamente ad una impedenza elevatissima (ossia dalla capacità di limitare le correnti di guasto) in caso di corto circuito.

Il sistema funziona in completa assenza di liquidi criogenici refrigeranti, altrimenti indispensabili con soluzioni tradizionali, ed elimina la necessità di continue interventi di manutenzione. L'utilizzo del filo superconduttivo in MgB2 rende inoltre il sistema più efficiente da un punto di vista energetico abbattendone i consumi.

La tecnologia dei superconduttori consente al dispositivo SFCL di essere costantemente operativo anche dopo un intervento in caso di corto circuito sulla rete, una caratteristica unica che consentirebbe alle utilities di progredire notevolmente in termini di garanzia della fornitura di energia, annullando inoltre i costi di ripristino della rete stessa a seguito di un eventuale corto circuito. Lo studio del total cost of ownership di un sistema SFCL ha confermato essere la soluzione più conveniente per risolvere il problema legato alle crescenti correnti di corto circuito nelle reti elettriche a media ed alta tensione.

Inoltre la tecnologia induttiva consente di scalare i valori di tensione di esercizio del dispositivo SFCL senza mutarne i principi di funzionamento di base: oltre al sistema da 36kV ASG ha già progettato un sistema simile da 123kV che sarà idoneo al funzionamento in reti di trasmissione nella maggior parte dei sistemi elettrici nazionali ed europei.

Ulteriori informazioni sul sito http://www.asgsuperconductors.com

ASG Superconductors progetta e realizza magneti convenzionali e superconduttori per la ricerca nella fisica delle alte energie, per la fusione termonucleare, l'ottimizzazione delle reti elettriche e per le applicazioni medicali. L'azienda, nata nel 2001 a seguito della privatizzazione dell'Unità Magneti del gruppo industriale Ansaldo da parte della Famiglia Malacalza, è oggi leader a livello mondiale per le competenze legate alla progettazione, costruzione e collaudo di sistemi magnetici superconduttori. Le competenze dell'azienda vanno dal design alla produzione fino al test completo di sistemi e magneti superconduttivi. ASG ha recentemente intrapreso un'attività di diversificazione attraverso le società controllate Paramed e Columbus Superconductors, con particolare riferimento alle applicazioni biomedicali (diagnosi e terapia) e alla progettazione e sviluppo di magneti e sistemi per il settore energia (SMES, FCL, turbine eoliche, sistemi per trasporto di energia). ASG collabora in Italia  e all'estero con le principali aziende del settore e Istituti e Centri di Ricerca.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI