Home . Intrattenimento . . Festival: il 17 maggio a Roma arriva Polline, tra suoni digitali e arti visive

Festival: il 17 maggio a Roma arriva Polline, tra suoni digitali e arti visive

One-day Festival con tanti dj-set e la guest star Xosar

Il 17 maggio Roma si tingera' di giallo Polline. Un festival di un giorno, dall'aperitivo fino a tarda notte, per diffondere l'arte, la musica, la sperimentazione pura e scoprire nuovi spazi architettonici, spesso nascosti al grande pubblico. Polline e' un conturbante mix di suoni e visioni, un viaggio tra le arti visive e le sonorità digitali, che parte da Roma, data zero dell'evento, e arriverà nei prossimi mesi in altre 4 città italiane.

Tra gli artisti previsti nella tappa romana ci sono: Martin Romeo, Nobu_Lab, Marco Cecotto, Francesco Burlando, Stochastic Resonance, Commodity Place, Luminodisco, Dj Khalab, Machweo, Valerio, Adiel ma soprattutto Xosar, guest star della serata. La producer, americana di origine ma olandese di adozione, cresciuta seguendo gli insegnamenti di un maestro del calibro di Legowelt, arriva per la prima volta nella Capitale per proporre dal vivo un set davvero "old school", durante il quale manipolerà il suono proveniente dalle sue drum machines, sequenzer, e kaos pad mescolando elettro lo-fi, Detroit techno e Chicago house.

Prima e dopo di lei i live set e i dj set di tutta la migliore scena elettronica romana e non, che va dall'Afro-futurismo 2.0 di Dj Khalab, alla psichedelia e la IDM dei Commodity Place, passando dal giovane e promettente produttore carpigiano Machweo, fino ad arrivare ai virtuosismi stilistici di Luminodisco, Adiel, Valerio! e Solko.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.