Premi: 'Pallone d'argento per un calcio non violento a Giuseppe Rossi

L'Unione Stampa Sportiva Italiana, con voto unanime, ha deciso di assegnare per la stagione 2013-2014 il 'Pallone d'argento per un calcio non violento'-Coppa Giaime Fiumanò all'attaccante della Fiorentina Giuseppe Rossi. La consegna verrà effettuata domenica 18 maggio allo stadio Artemio Franchi di Firenze prima della partita Fiorentina-Torino. "Professionista esemplare, campione di coraggio e lealtà, modello di comportamento in campo e fuori. Oggi anche simbolo di quegli atleti che non si arrendono alla sfortuna, superando i momenti più difficili", la motivazione del premio.

Il trofeo, giunto alla 15a edizione, vuole ricordare Giaime Fiumanò, artista romano appassionato di sport e, soprattutto, di calcio, scomparso nel 1998 a soli 24 anni, ed è destinato ogni anno ad un calciatore che, oltre al talento, si sia reso protagonista anche per correttezza sportiva, moralità e impegno sociale verso i più deboli. Caterina Fiumanò, madre di Giaime e presidente dell'Associazione culturale no-profit Giaime Fiumanò, unitamente al Pallone d'argento dona all'Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) finanziamenti per la ricerca sui tumori giovanili.

Questo l'albo d'oro del premio: 1999-2000 Paolo Negro (Lazio), 2000-2001 Damiano Tommasi (Roma), 2001-2002 Javier Zanetti (Inter), 2002-2003 Ciro Ferrara (Juventus), 2003-2004 Andrij Shevchenko (Milan), 2004-2005 Gianfranco Zola (Cagliari), 2005-2006 Luca Toni (Fiorentina), 2006-2007 Ricardo Kakà (Milan), 2007-2008 Francesco Totti (Roma), 2008-2009 Alessandro Del Piero (Juventus), 2009-2010 Morgan De Sanctis (Napoli), 2010-2011 Antonio Di Natale (Udinese), 2011-2012 Andrea Pirlo (Juventus), 2012-2013 Stephan El Shaarawy (Milan), 2013-2014 Giuseppe Rossi (Fiorentina).