Home . Intrattenimento . Spettacolo . Jesus Christ Superstar al Sistina, la reunion dopo 40 anni /Fotogallery

Jesus Christ Superstar al Sistina, la reunion dopo 40 anni /

SPETTACOLO
Jesus Christ Superstar al Sistina, la reunion dopo 40 anni /Fotogallery

Dopo 41 anni i protagonisti del musical per antonomasia, Jesus Christ Superstar (Fotogallery), tornano a recitare insieme. Una 'magia' che ha dietro un regista tenace e determinato, Massimo Romeo Piparo, attuale direttore del Teatro Sistina, dove la reunion fra Ted Neeley (già al suo fianco nelle edizioni precedenti), Yvonne Elliman e Barry Dennen debutterà il 19 settembre prossimo per restare in scena fino al 28 del mese. Seconda tappa all'Arena di Verona il 12 ottobre, dove "la struttura dello spettacolo sarà la stessa ma - spiega Piparo oggi in conferenza stampa - certamente 'lievitata', tre piani di altezza, per fare un esempio, anziché due come al Sistina, e dove sarà presente l'autore Tim Rice".

"Finalmente - sorride soddisfatto Piparo - da Londra hanno riconosciuto la forza di questa nostra scelta", quella cioè di lasciare come interpreti gli stessi del cast del film del 1973. "Per gli autori, inizialmente, Gesù doveva avere 30 anni. Ora, invece, sembra che abbiano riconosciuto la validità della nostra visione. Questo - osserva ancora - dimostra che a teatro né i titoli né gli attori hanno età. Conta solo ciò che viene trasmesso. Tim Rice verrà, quindi, a Verona per verificare se lo spettacolo può essere esportato. Neeley, Elliman e Dennen - annuncia - sono già disponibili ad un tour europeo con la produzione italiana. Se va in porto, si inizia già a fine 2015". Intanto mancano poche ore alla performance dei tre attori che tornano a lavorare insieme a distanza di oltre otto lustri. "Siamo molto entusiasti - dicono all'unisono - e non vediamo l'ora di stare sul palco".

L'opera, evidenzia Piparo, "pur essendo conosciuta da tutti, non smette mai di emozionare e trova sempre spunti di attualità e di novità. Uno tra tutti il messaggio di pace che ha sempre lanciato, sia negli anni '70, anni di guerra del Vietnam, che in seguito visto che, purtroppo, le guerre nel frattempo non sono finite. E, infatti, ho dovuto sempre aggiornare le immagini dei 39 martiri che scorrono, dall'Olocausto ad oggi, durante le 39 frustate. Nel 2001 finivamo lo spettacolo con l'immagine delle Torri Gemelle che ora è retrocessa in trentesima posizione. Purtroppo il messaggio di redenzione dell'umanità non arriva ancora a compimento e forse renderà Jesus Christ Superstar eterno".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI