Home . Intrattenimento . Spettacolo . La Rai omaggia Piovani, cinque appuntamenti per un compositore da Oscar

La Rai omaggia Piovani, cinque appuntamenti per un compositore da Oscar

Rai Cultura rende omaggio al compositore premio Oscar con cinque appuntamenti in un mese

SPETTACOLO
La Rai omaggia Piovani, cinque appuntamenti per un compositore da Oscar

Cinque appuntamenti e sei titoli per un viaggio tra musica e parole. Nicola Piovani e la sua 'cometa musicale' approdano su Rai 5 e ci terranno compagnia da sabato 6 febbraio a sabato 5 marzo alle 21,15. I sei spettacoli 'viaggiano' all'interno del repertorio ormai trentennale dell'artista romano e della Compagnia della Luna, da lui stesso fondata negli anni ottanta.

Dall'omaggio a Dante nel 750° anniversario della nascita de 'La vita nuova', allo storico 'Canti di scena' frutto del lungo sodalizio con Vincenzo Cerami, dalla celebrazione della Roma popolare di 'Semo o nun semo', alla rivisitazione del mito con 'Viaggi di Ulisse', per finire con un tributo al teatro dei De Filippo con 'Padre Cicogna' in cui Luca interpretava i versi del padre Eduardo, seguito da 'Epta', concerto incentrato sulla simbologia del numero sette.

"La cometa - dice Nicola Piovani a proposito della scelta del nome dato a questo ciclo di appuntamenti - è quella che guida i Re Magi verso la grotta della divinità e questo titolo mi sembra quindi anche un po' presuntuoso, ma le grandi metafore servono anche per gli uomini comuni, per indicare loro la strada".

"Il senso della scelta della parola 'cometa' perciò, al di là della presunzione, sta proprio nel dover e saper scegliere nella vita fra la strada della convinzione e quella della convenienza. Due strade - continua l'artista romano - che non sempre si sovrappongono e quando ho avuto qualche dubbio guardavo questa piccola cometa che mi abita dentro e che mi ha sempre molto aiutato e che sono felice di potere testimoniare".

"E' un ciclo molto particolare - commenta la direttrice di RaiCultura Silvia Calandrelli - dedicato a un grande artista quale è Nicola Piovani, che qui vedremo in una chiave estremamente interessante. Piovani ha messo a disposizione del teatro, della cultura e del cinema il proprio talento, ma ha una caratteristica che mi piace sottolineare: è un uomo che fa continuamente ricerca, cioè che si mette continuamente in gioco e nel rapporto tra parola e musica continua a sperimentare. Quello che vedremo in questi cinque appuntamenti è, quindi, un Piovani eclettico. La collaborazione con Nicola non finirà qui ma continuerà - aggiunge Calandrelli - Il 30 giugno, infatti, con l'Orchestra sinfonica nazionale della Rai, Nicola Piovani terrà due concerti, a Torino e a Roma, con le sue musiche da film".

Sei appuntamenti da non perdere, quindi, che vedranno avvicendarsi ogni settimana attori del calibro di Elio Germano, Gigi Proietti, Massimo Wertmüller, Norma Martelli, Mariano Rigillo, Ascanio Celestini. "Gli attori sono stati fondamentali - sottolinea Piovani - anche perché hanno saputo coniugarsi con la musica, hanno saputo mettersi dentro la partitura e questo è molto difficile da trovare in un attore che predilige invece coniugarsi con se stesso, prescindendo dal contesto. Sono molto grato a questi attori -conclude - che si sono collocati tra la recitazione in prosa e il 'cantar recitando'".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI