Elton John all'Ariston: "Non avrei mai pensato di diventare papà"

Artista affermato e papà felice che affida al pubblico italiano un messaggio cristiano sulla necessità di aiutare gli altri. Elton John è salito sul palco dell'Ariston portando una 'pienezza' e una serenità forse mai raggiunta nel corso della sua stellare carriera. Carlo Conti ha 'chiamato' una standing ovation per l'artista britannico e il pubblico dell'Ariston ha raccolto l'invito letteralmente 'a piene mani'. Elton John ha fatto il suo ingresso sul palco al piano, salutando il pubblico con uno dei suoi più grandi classici, 'Your song'.

Carlo Conti lo ha salutato chiedendogli come abbia fatto ad arrivare così lontano partendo da una 'casa di mattoni gialli', (il riferimento è ad una delle sue canzoni più famose, 'Yellow brick road'). "Non pensavo che questo viaggio sarebbe durato così tanto -ha detto l'artista britannico - non avrei mai pensato di diventare papà e di avere la vita che ho avuto".

La performance della pop star è proseguita con una delle sue ballate più dolci, 'Sorry seems to be the hardest word', e a seguire il conduttore ha voluto fare un cenno alle attività benefiche che Elton John svolge attraverso la sua fondazione. "Non devi essere famoso per fare una cosa del genere -ha detto il cantante- ma uno dei vantaggi di esserlo però è proprio che si possono raccogliere dei soldi per aiutare tante persone. Abbiamo tante persone della Chiesa che lavorano, che aiutano tante persone malate. Dobbiamo avere un approccio cristiano per aiutare queste persone, e sicuramente il mondo sarebbe un posto migliore".