Home . Intrattenimento . Spettacolo . Virginia Raffaele è Donatella Versace, l'imitazione è irresistibile /Video

Virginia Raffaele è Donatella Versace, l'imitazione è irresistibile

SPETTACOLO
Virginia Raffaele è Donatella Versace, l'imitazione è irresistibile /Video

SanRemo 2016 66' Festival Della Canzone Italiana con Virginia Raffaele Donatella Versace (Procopio Marfisi, SanRemo - 2016-02-11) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

"La moda è come Sanremo metti insieme della roba a caso poi preghi Dio che vada bene". Sceglie il mondo patinato della moda per la terza serata del Festival di Sanremo Virginia Raffaele che si è calata nei panni di Donatella Versace, salendo sul palco dell'Ariston in tailleur total black e non senza qualche problema estetico, come quando si aggiusta il mento, chiude un occhio, o perde un orecchio, che le rimane in mano: "Ho fatto il tagliando adesso, a dicembre - dice Virginia-Donatella a un divertito Carlo Conti - incredibile".

Irresistibile, Virginia-Donatella continua il suo show nei panni della designer calabrese in un travolgente siparietto: "Senti ma stasera c'è Elton? - chiede a Conti - Ah, c'è Kidman, Nicole. No? E chi c'è stasera?" E quando il conduttore risponde "I Pooh", Virginia-Raffaella resta attonita, prima di rispondere: "Dai, serio chi c'è stasera? Ma che mi hai chiamato a fare, chiama Balestra quando è così". "Io sono felice del tuo invito Charlie - dice nella prima parte, prima di congedarsi - ma non so se so fare questa roba qui" "Beh, sì tu fai un altro lavoro" incalza Conti "No, io ho detto che faccio moda - risponde lei - non che lavoro".

Pronta la replica autoironica di Donatella Versace, che dell'imitazione di Virginia Raffaele ha risposto pubblicando una fotografia su Facebook in cui appare accerchiata da cinque modelli, i suoi 'boys': "Virginia, vieni a farmi da controfigura? - ha scritto la designer sul suo account ufficiale - Sono sempre piena di appuntamenti, potresti aiutarmi! Ma dove erano i miei boys?".

Oggi musa di Riccardo Tisci per Givenchy, per il quale ha posato recentemente in una campagna pubblicitaria, l'istrionica designer della Medusa, nata a Reggio Calabria il 2 maggio 1955, ha fatto della sua chioma biondo platino e degli abiti attillati il suo tratto distintivo. Da Reggio Calabria a Milano, passando per le capitali internazionali della moda, negli anni la stilista ha raggiunto le vette del fashion system creando, insieme a suo fratello Gianni, morto nel 1997, un vero e proprio impero, di cui oggi ne è a capo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.