Home . Intrattenimento . Spettacolo . Il produttore: "Al via l'11 aprile le riprese di due nuove puntate di Montalbano"

Il produttore: "Al via l'11 aprile le riprese di due nuove puntate di Montalbano"

'Stesso cast artistico e tecnico, tratte da 'Il covo di vipere' e 'Come voleva la prassi''

SPETTACOLO
Il produttore: Al via l'11 aprile le riprese di due nuove puntate di Montalbano

Luca Zingaretti e Sonia Bergamasco ne 'Il Commissario Montalbano' (foto di Fabrizio Di Giulio)

Squadra vincente non si cambia. E così, dopo il successo delle due nuove puntate de 'Il Commissario Montalbano', andate in onda su Rai1 ieri sera e lo scorso 29 febbraio con quasi 11 milioni di telespettatori e uno share che ha superato il 40%, Luca Zingaretti & co sono pronti per girarne altre due. "Le riprese partiranno l'11 aprile, gli sceneggiatori sono sempre gli stessi di 'Una faccenda delicata' e 'La piramide di fango' (Francesco Bruni e Leonardo Marini con la supervisione di Andrea Camilleri, ndr), il regista continua ad essere Alberto Sironi e il cast resta immutato, inclusa Sonia Bergamasco nei panni di Livia", spiega all'Adnkronos il produttore Carlo Degli Esposti, patron di Palomar.

"Le due nuove puntate - chiarisce Degli Esposti - che andranno in onda su Rai1 nel 2017, sono tratte dal romanzo 'Il covo di vipere' e dal racconto 'Come voleva la prassi' entrambi di Camilleri che - scherza il produttore - resta sempre il nostro 'lider maximo'. Poi ne abbiamo altre due in cantiere da girare l'anno prossimo, sempre con la stessa squadra".

Degli Esposti è soddisfatto degli ascolti ottenuti dagli ultimi episodi, che hanno ottenuto uno share secondo solo a quello del Festival di Sanremo: "Siamo soddisfatti, ma si può fare meglio, Sanremo non è un obiettivo, potremmo anche puntare più in alto. Montalbano - sottolinea - è un prodotto che è durato tanto (ben 28 puntate realizzate fino ad ora, ndr) perché è stato fatto con calma, meticolosità e precisione, seguendo i tempi di Camilleri". La location principale "resta sempre Ragusa, dove facciamo più ore di riprese, ma non risparmiamo incursioni nelle cittadine che stanno nel raggio di 50 chilometri, da Scicli a Noto", conclude il produttore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.