Home . Intrattenimento . Spettacolo . Alessandra Amoroso, concerto sold out a Milano per il suo Vivere a colori tour

Alessandra Amoroso, concerto sold out a Milano per il suo Vivere a colori tour

"E' stato bellissimo. Ero vogliosa di cantare, di tornare, di guardare il mio pubblico negli occhi"

SPETTACOLO

Alessandra Amoroso avrebbe potuto anche non cantare ieri sera al Mediolanum Forum di Assago a Milano, tanto ci avrebbero pensato i 13 mila fan che l'hanno accompagnata e sostenuta a squarciagola per tutta la durata del concerto. Si è presentata elegante, in bianco e nero, per la seconda data di anteprima del suo Vivere a colori tour (la prima è stata il 27 maggio a Roma), che inizierà ufficialmente a ottobre.

Un ritorno in grande stile, il suo. Dopo un anno a preparare il nuovo album (Vivere a colori, già disco di platino) si è presentata a Milano con un impianto scenico imponente e curato al dettaglio. Piramidi laser, uno schermo da 140 mq e decine di palloni colorati che si illuminavano e si muovevano a tempo di musica sopra la platea. Uno spettacolo grandioso, in cui la cantante pugliese si è emozionata fino alle lacrime, applaudita e osannata dalla sua "Big family" (i suoi fan si fanno chiamare così).

"E' stata una serata fighissima - ha confidato l'artista all'Adnkronos dopo il concerto - non so veramente cosa dire. Mi sono divertita un sacco. Ero vogliosa di cantare, di tornare, di guardare il mio pubblico negli occhi, di gioire insieme a loro, di sbagliare insieme a loro". E gran parte del suo successo fonda le sue radici proprio sul rapporto con il pubblico, quella grande famiglia che la segue ormai da anni. "Tutto quello che hanno creato, l'attesa di sentirmi, non so spiegarmi. Avevano voglia di me e io avevo voglia di loro. E' stato bellissimo". E dal palco, ringraziando tutti i suoi fan, ha detto che "non ci vuole molto per essere primi in classifica, basta fare una hit, ma è difficile entrare nel cuore delle persone".

Con il nuovo album Alessandra Amoroso continua a cantare l'amore, da sempre fondamenta del suo lavoro artistico, con un accento maggiore sulla gioia e la voglia di vivere. "Con l'amore si può veramente vivere a colori. E' un messaggio di positività. Vuol dire cercare tonalità più chiare anche nelle sfumature che a volte ci appaiono più scure. E' cercare la luce anche quando non c'è".

E quella luce, Alessandra Amoroso, l'ha portata sul palco con 21 pezzi, nuovi e vecchi, ri-arrangiati con il produttore e "i miei maestri" Pino Perris e Davide Aru. "Ho voluto rinnovare i miei brani con nuovi suoni, mescolando tradizione e novità. Ho rinfrescato la mia musica anche su alcuni classici del mio repertorio come Immobile o Stupida". La freschezza deriva anche dal tour in Messico, dove l'artista ha promosso nei mesi scorsi il nuovo album e dove, confida dal palco, "ha trovato un sacco di amore e felicità".

Dopo i due successi di Roma e Milano alla cantante resta un'estate di "duro lavoro e allenamento, soprattutto palestra, perché questa è una scaletta bella pesa. Non ci facciamo mancare nulla. Mi preparerò per dare uno spettacolo degno della mia gente, perché si merita di tutto e di più". Unico periodo di pausa ad agosto, per il suo compleanno. "Quest'anno compio trent'anni e vado a casa da mia mamma. Non vedo l'ora".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.