Home . Intrattenimento . Spettacolo . Soler e Rovazzi dominatori indiscussi dell'estate 2016: imitati anche da un prete

Soler e Rovazzi dominatori indiscussi dell'estate 2016: imitati anche da un prete

Sul web vero boom di parodie e citazioni e persino un parroco di Genova li ha parafrasati

SPETTACOLO
Soler e Rovazzi dominatori indiscussi dell'estate 2016: imitati anche da un prete

Alvaro Soler (Fotogramma)

L’estate musicale 2016 ha due protagonisti indiscussi: Alvaro Soler e Fabio Rovazzi. Il primo, complice la prossima partecipazione in qualità di giudice a X Factor, ha consolidato il suo ruolo da protagonista delle classifiche nostrane con “Sofia”, brano ai vertici di tutte le chart italiane sia radio che di vendita che in poche settimane ha ottenuto la certificazione di 5 dischi di Platino per le vendite. In rete “Sofia” ha fatto proseliti, ispirando divertenti parodie e video amatoriali con grandi e piccini che ballano e cantano la canzone del giovane cantautore spagnolo. Nel frattempo il video ufficiale ha raggiunto quota 146 milioni di views e l’album “Eterno Agosto Italian Edition”, dopo aver debuttato in vetta alla classifica, è ancora stabile dopo 5 settimane al 1 posto della classifica dei dischi più venduti in Italia.

“Sofia”, invece, dopo 10 settimane al 1 posto tra i singoli più venduti nel nostro paese ha ceduto lo scettro all’altro protagonista di questa calda estate, Fabio Rovazzi. Il tormentone ironico “Andiamo a comandare” è infatti il singolo più venduto in Italia da 3 settimane e ha doppiato in fretta il primo disco di Platino. E il sorpasso di Soler era per Rovazzi il sogno nel cassetto dell'estate, che aveva confessato in una videointervista all'AdnKronos (GUARDA).

Ma non è tutto. Mentre il video di “Andiamo a comandare” supera quota 55 milioni di views, non si contano più parodie, citazioni ecc: dalla spiaggia dove centinaia di persone cantano e ballano , al Settebello della Pallanuoto che festeggia la medaglia di Bronzo incitandosi in coro. Il successo dei due brani è ormai talmente grande e trasversale che anche un prete, il viceparroco di Genova Don Roberto Fiscer, li ha scelti per reinterpretarli durante le sue messe. In particolare "Sofia" di Alvaro Soler è diventata così "Eucarestia" e “Andiamo a Comandare” di Rovazzi ha ispirato "Ci andiamo a confessare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.