Home . Intrattenimento . Spettacolo . Verdone e la gag sui farmaci: "Non si dica che sono ipocondriaco" /Video

Verdone e la gag sui farmaci: "Non si dica che sono ipocondriaco"

SPETTACOLO
Verdone e la gag sui farmaci: Non si dica che sono ipocondriaco /Video

"Amici, innanzitutto grazie di cuore per i tanti auguri che mi avete fatto. Mi avete fatto felice e io mi sento veramente commosso per il grande affetto. Grazie, grazie, grazie". Inizia così il video che Carlo Verdone ha postato oggi su Facebook, il giorno del suo compleanno.

"Come mi sento? Io mi sento bene - dice Verdone - Non baratterei per nessuna cifra l'età che ho, mi sta bene, perché se non avessi questa età non avrei visto tante cose belle che ci sono state prima e in Italia e a Roma. Fisicamente sto a posto, sto mettendo a posto il copione prossimo, inizierò a scrivere presto il libro nuovo. Ho preparato il video di Mina e Celentano, tutti e due mi hanno chiamato, erano entusiasti, quindi credo di averlo fatto molto carino, poi lo direte voi. Insomma, se va avanti, fisicamente se tira avanti".

A questo punto Verdone inizia a tirare fuori tutta una serie di medicinali: "Vabbè, la mattina se prende un betabloccante, serve, sartanico per la pressione serve, la folina pe' mette a posto l'omocisteina serve, il pomeriggio l'omeoprazolo serve, la sera un antireumatico primavera-autunno serve sempre...".

"Ma scherzo, non serve niente - conclude sorridendo - Avete visto che non c'è un tranquillante? Io con i tranquillanti ho chiuso da 4 anni. Quindi non si venga a dire 'Verdone è un ipocondriaco, Verdone quel famoso cagas...'. No, non è così. E quell'ansia a dir la verità un po' me manca. Detto questo vi mando un bacio grande e ancora grazie di cuore per l'affetto che mi avete dimostrato".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI