Home . Intrattenimento . Spettacolo . Al Teatro Elettra di Roma 'Olive ascolane', il retrogusto è il dubbio

Al Teatro Elettra di Roma 'Olive ascolane', il retrogusto è il dubbio

SPETTACOLO
Al Teatro Elettra di Roma 'Olive ascolane', il retrogusto è il dubbio

Fulvio Filoni

Dall'1 al 4 dicembre al Teatro Elettra di Roma va in scena lo spettacolo 'Olive Ascolane', una commedia del nonsenso a episodi, scritta e diretta da Fulvio Filoni ed interpretata da Francesca Pausilli e Fabio Rosi.

Ogni episodio ha la sua ambientazione: si passa da una spiaggia (che poi si rivela essere altro), al laboratorio di uno scienziato, passando per un’aula scolastica ed altri luoghi che fanno da cornice (spesso semplice pretesto) alle piccole storie raccontate, senza la pretesa o l’intenzione di lasciare un messaggio allo spettatore.

In 'Olive Ascolane' si fatica a identificare uno stile narrativo unico, un filo logico che faccia da collante tra le diverse storie raccontate, spesso 'scollate' anche nel loro e dal loro contesto, in un lavoro minuzioso di disgregazione della forma e del senso. Resta a bocca asciutta chi, assistendo allo spettacolo, intende portarsi a casa una morale da degustare in seguito, un messaggio che faccia pensare o altro. Si lascia tutto tra le poltrone del teatro, a decantare. L’unico 'retrogusto' che riaffiora sul palato, è il dubbio, il punto di domanda.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI